QR code per la pagina originale

Operatori telefonici: i Nokia Lumia sono poco competitivi

I quattro principali operatori telefonici europei ritengono che i Nokia Lumia non possono competere contro iPhone e Android.

,

Per anni Nokia ha dominato il mercato europeo dei cellulari con Symbian, ma l’arrivo di iOS e Android ha costretto l’azienda ad allearsi con Microsoft. Il Nokia Lumia 900 ha ricevuto un’ottima accoglienza da parte dei consumatori statunitensi, mentre gli operatori telefonici europei non sono soddisfatti delle vendite dei Lumia 800 e 710.

Reuters ha intervistato i dirigenti dei quattro principali operatori europei, che dalla fine dello scorso anno offrono gli smartphone di Nokia basati su Windows Phone. Tutti sono concordi nel sostenere che Nokia non ha fatto abbastanza per competere contro Apple e Google. I Nokia Lumia sono troppo costosi, non sono innovativi, hanno manifestato diversi problemi software e non sono adeguatamente supportati dal marketing.

Il dirigente di un operatore telefonico ha dichiarato:

Nessuno entra in un negozio e chiede un Windows Phone. Se i Lumia avessero Android invece di Windows Phone, sarebbe più facile venderli.

Gli operatori cercano una valida alternativa ad Apple e Android, non solo per offrire più scelta ai consumatori, ma anche per avere un maggiore potere di contrattazione con i produttori. Apple, ad esempio, sfrutta la sua posizione dominante per imporre agli operatori il numero minimo di iPhone da acquistare e l’ammontare dei sussidi che possono offrire ai consumatori. In questo modo sono obbligati a recuperare i costi attraverso abbonamenti annuali o biennali.

Come ha dimostrato AT&T, gli utenti hanno scelto il Nokia Lumia 900 sopratutto perché viene offerto ad un prezzo molto basso. Solo in questo modo, i consumatori sono invogliati a cambiare smartphone e ad acquistare un terminale Windows Phone, sul quale non sono ancora disponibili tutte le applicazioni e i giochi presenti su iOS e Android.

In Europa, pochi operatori offrono sconti sui Nokia Lumia, in quanto il costo di acquisto dei telefoni è troppo alto. In sostanza, il produttore finlandese dovrebbe ridurre i prezzi, mentre Microsoft dovrebbe utilizzare le sue disponibilità finanziarie per spingere le vendite con campagne di marketing più aggressive.