QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S III, foto e video dal Vietnam

Un portale vietnamita pubblica foto, video e informazioni definitive sulle caratteristiche hardware dello smartphone Samsung Galaxy S III.

,

Samsung Galaxy S III finalmente mostrato in un video? Sembrerebbe di sì. Il portale vietnamita Tinhte ha infatti pubblicato non solo la fotografia di un’unità del nuovo Galaxy S III, ma anche un video che permette di ammirare in anteprima alcune delle innovazioni inserite da Samsung. Il nome in codice dello smartphone è GT-i9300, ma il ragazzo protagonista nel filmato assicura che si tratta a tutti gli effetti del Samsung Galaxy S III.

E forse bisognerebbe credergli, non tanto per una incondizionata fiducia, ma più per il fatto che il video è stato immediatamente rimosso, ma per fortuna “salvato” da qualche utente che lo ha prontamente ripubblicato, e per la risposta della stessa Samsung che ha informato come ulteriori informazioni sul device saranno svelate durante l’evento Samsung Mobile Unpacked 2012.

Secondo quanto informa il giovane, il Samsung Galaxy S III, che si ricorda sarà presentato ufficialmente il prossimo 3 maggio, monta un processore quad core con frequenza di clock da 1,4 GHz, un display da 4,6 pollici con risoluzione 720×1280 pixel (320 ppi) e una batteria da 2.050 mAh. Il tutto accompagnato da una fotocamera posteriore da 8 megapixel, 1 GB di RAM e una memoria interna da 16 GB espandibile tramite schede microSD.

Il sistema operativo, inutile dirlo, è Android 4.0 Ice Cream Sandwich con interfaccia personalizzata Samsung TouchWiz. Confermata anche la presenza della connettività NFC. Per quanto riguarda il terminale in sé dal punto di vista estetico si nota l’assenza in particolare dei pulsanti fisici, sostituiti da quelli virtuali tipici del nuovo sistema operativo Google. Nulla di confermato ovviamente, ma questa è senz’altro l’indiscrezione più concreta e interessante in attesa dell’annuncio ufficiale. Di seguito, il filmato proveniente dal Vietnam, giunto in Rete a poche ore di distanza dalle immagini scattate in Brasile.

Notizie su: