QR code per la pagina originale

Firefox, arriva la versione 12

Firefox 12 sarà annunciato ad ore, con i server del progetto che consentono già di scaricare i pacchetti di installazione in lingua inglese.

,

Il panda rosso continua a correre a tutta velocità con il piede fisso sull’acceleratore: nella giornata odierna è infatti atteso Firefox 12, edizione del browser che giunge a distanza di un anno dalla numero quattro. Nel corso degli ultimi dodici mesi sono state dunque ben otto le release messe a disposizione dalla Mozilla Foundation ai propri utenti in seguito all’attuazione di un piano di sviluppo decisamente più veloce, suscitando tuttavia il malcontento in numerosi di essi.

Le novità in arrivo non sono moltissime, soprattutto a causa del breve lasso di tempo che ha separato la versione 11 dalla 12, e quelle introdotte nell’ultima non risultano essere di particolare rilievo. Tra le più importanti figurano la velocizzazione del processo di aggiornamento automatico in Windows e l’inserimento dei numeri di riga nel tool per la visualizzazione del codice sorgente di una qualsiasi pagina Web, accessibile mediante l’apposita voce nel menù disponibile attraverso il click sul tasto destro del mouse sul corpo della pagina stessa.

Diversi sono invece i miglioramenti apportati dal team di sviluppo per rendere Firefox un browser sempre migliore ed in tal senso si registrano migliori prestazioni nel sistema di ricerca del testo in un documento Web, la possibilità di avviare automaticamente un trasferimento incollando l’indirizzo del file da prelevare nel gestore dei download, ed alcune migliorie per quanto concerne il supporto alle ultime edizioni dei principali standard per il Web.

Firefox 12, come detto, sarà annunciato ufficialmente da Mozilla soltanto nelle prossime ore, ma dai server della software house è già possibile prelevare i pacchetti di installazione in lingua inglese per le versioni dedicate alle piattaforme Windows, Mac e Linux. A breve dovrebbero inoltre essere disponibili le versioni tradotte in lingua italiana, così come l’aggiornamento automatico attraverso l’apposito strumento integrato nel browser.