QR code per la pagina originale

Xbox 360 viola 4 brevetti Motorola

Con la sentenza preliminare sul caso Microsoft-Motorola, il giudice dell'ITC sostiene che Xbox 360 viola 4 brevetti dell'azienda controllata da Google.

,

La sentenza preliminare emessa dal giudice David Shaw della US International Trade Commission sul caso Motorola – Microsoft è piuttosto chiara: l’Xbox 360 viola quattro brevetti dell’azienda controllata da Google. Le conclusioni del giudice sono soggette a revisione da parte dei sei membri della Commissione, ma qualora la violazione venisse confermata, le importazioni della console di Redmond dagli Stati Uniti agli altri paesi potrebbero essere bloccate.

Motorola aveva citato in giudizio Microsoft per la violazione di cinque proprietà intellettuali, ma sono quattro quelle che starebbe utilizzando senza alcun diritto. «Microsoft continua a violare il portfolio di brevetti di Motorola Mobility e siamo fiduciosi della nostra posizione», ha sottolineato Becki Leonard, portavoce della società, spiegando che «non vediamo l’ora che giunga la sentenza finale della Commissione in agosto». La risposta di Redmond è stata a suo tempo piuttosto dura, con Motorola etichettata come azienda intenzionata ad uccidere il settore della multimedialità.

I brevetti che il colosso di Redmond starebbe utilizzando nell’Xbox 360 senza pagare alcuna licenza sarebbero nello specifico due per la tecnologia Wi-Fi, due relativi a uno standard industriale per la decodifica video e uno che rende possibile la comunicazione tra la console e gli accessori. Microsoft spiega di porre fiducia in una decisione differente da parte della Commissione e che spera che Motorola metta a disposizione le licenze dei propri brevetti essenziali a condizioni eque e ragionevoli.

Fonte: ITC • Via: Bloomberg • Notizie su: