QR code per la pagina originale

Apple, la mela da un trilione di dollari

Secondo gli analisti, Apple raggiungerà a fine 2012 i mille dollari per azione e nei primi mesi del 2013 sarà un'azienda da un trilione di dollari.

,

Con la trimestrale condivisa nelle scorse ore, Apple ha infranto nuovamente il record di utili e fatturato registrati grazie alle vendite (ancora una volta imponenti) di iPhone e iPad, che hanno rispettivamente segnato un incremento dell’88 e del 151% rispetto al Q2 dell’anno passato. Con un trend del genere, appare del tutto chiaro quello che potrà essere l’imminente futuro di Cupertino, che rappresenterà secondo alcune proiezioni la prima società tecnologica da un trilione di dollari.

È quanto sostengono alcuni analisti che hanno recentemente stimato la futura capitalizzazione di mercato della Mela: Apple potrebbe raggiungere i mille dollari per azione (titolo AAPL) entro la fine del 2012, mentre nel prossimo anno si prevede che diventerà una società da 1.000 miliardi di dollari. Per giungere a questo importantissimo risultato, Cupertino dovrà raggiungere una quota di 1.072 dollari per azione.

Oggi un’azione AAPL viene scambiata per 608 dollari, e l’azienda ha una capitalizzazione di mercato pari a 570 miliardi di dollari. Presto però dovrebbero pervenire una serie di nuovi annunci relativi a prodotti e software attesi dai consumatori e dagli investitori della Mela: trattasi di iPhone 5, iOS 6, i nuovi iMac, forse un iPad Mini, una iTV, un accordo con China Mobile e nuovi MacBook. Il successo dei nuovi prodotti e le ulteriori scommesse che l’azienda sta per intraprendere avranno il dovere di regalare al gruppo un ulteriore balzo in avanti, offrendo in parallelo a Tim Cook quella credibilità che non tutti gli analisti gli hanno accordato: la forza della sua leadership deriverà soprattutto dal modo in cui l’azienda saprà far bene dopo l’inerzia del post-Jobs, dimostrando che anche le nuove idee del gruppo sanno funzionare quanto e meglio rispetto al passato.

Niente paura, per gli analisti, circa la leggera flessione registrata dai titoli AAPL nelle ultime due settimane: secondo Brian J. White, analista di Topeka Capital Markets, il prezzo delle azioni raggiungerà quota 1.111 dollari il prossimo anno, con stime in rialzo da quanto preventivato in passato, dove lo stesso esperto aveva comunicato che le azioni Apple avrebbero raggiunto i 1.001 dollari.

Fonte: 9to5Mac • Via: CNet • Notizie su: