QR code per la pagina originale

Steve Jobs pensava a Mac OS 9 gratuito ma con pubblicità

Secondo Segall, Steve Jobs e il team Apple del 1999 stava pensando di rilasciare una versione di Mac OS 9 gratuita ma con annunci pubblicitari.

,

Steve Jobs e il team Apple del 1999 stavano considerando la possibilità di lanciare una versione free di Mac OS 9, dunque gratuita, ma con supporto agli annunci pubblicitari. L’informazione emerge dall’ultimo libro di Ken Segall, intitolato “Insanely Simple: the Obsession That Drives Apple’s Success”.

Secondo Segall, Steve Jobs stava pensando di proporre all’utenza Apple una seconda versione di Mac OS 9, che era in vendita al prezzo 99 dollari, in via gratuita, tramite cui Cupertino avrebbe comunque potuto trarre guadagno dall’advertising. Secondo l’ex CEO della Mela, una proposta del genere sarebbe riuscita a raccogliere il consenso di moltissimi consumatori, attirando dunque l’interesse di coloro che non erano disposti a spendere quasi 100 dollari per un aggiornamento di sistema.

In tal modo, chi dunque desiderava un sistema operativo privo di annunci pubblicitari avrebbe potuto averlo a pagamento, mentre chi preferiva risparmiare poteva considerare la seconda opzione. Il concetto sembrava finanziariamente sano, ma l’idea finì per essere accantonata per una serie di motivi, resi noti dall’autore ma non confermati in via ufficiale.

Nel 1999 il mercato dell’advertising online era nettamente differente da quello di oggi, dove vengono proposte versioni free di giochi e applicazioni con annunci pubblicitari che possano offrire un sostegno agli sviluppatori. Potrebbe essere dunque per questo motivo che il progetto fu abbandonato, oppure – spiega Segall – Jobs avrebbe potuto uccidere l’idea semplicemente perché esteticamente non funzionava. E, alla fine, è ben noto di quale caratura fosse la fissazione dell’ex iCEO di Apple per l’estetica dei propri prodotti.

Notizie su: ,