QR code per la pagina originale

iTV, Apple pensa a un servizio di film in streaming?

Apple starebbe pensando a un servizio di film e spettacoli TV in streaming per la sua TV.

,

Quello della iTV, il televisore che Apple dovrebbe presentare e commercializzare nei prossimi mesi, è un progetto fortemente misterioso che affascina appassionati della mela morsicata e dell’elettronica di consumo in generale. Sono tante le speculazioni presenti su Internet e poche le certezze: ma in tanti si chiedono come Cupertino abbia intenzione di rivoluzionare il mercato delle TV, dopo aver cambiato e dominato gli universi di smartphone e tablet. Tra le mosse potrebbe esserci un servizio di film in streaming.

La notizia è stata riportata da Reuters, che citando due persone definite molto vicine alle negoziazioni, parla nello specifico di incontri tenuti da Cupertino all’inizio di quest’anno per l’avvio di un servizio di streaming di film posseduti da EPIX, che è collegata a tre principali studios, su dispositivi che includono anche la tanto attesa TV. Nel dettaglio, EPIX si è occupa della distribuzione delle pellicole di case come Lionsgate, MGM e Paramount.

Le trattative però sembra siano più difficili del previsto. Reuters spiega che l’azienda cinematografica è legata con Netflix, servizio streaming statunitense, da un accordo annuale pari a 200 milioni di dollari. Inoltre, sarebbero sorte complicazioni anche con altre realtà del settore, come HBO, che avrebbero costretto Apple a rinviare i suoi piani. Le intenzioni del colosso però rimangono immutate: la TV arriverà entro la fine di quest’anno, o ai primi mesi del 2013, con o senza film e spettacoli TV in streaming.

Per il momento si può solo presumere, ma sembra che questi contenuti sarebbero distribuiti tramite iTunes, che nel frattempo verrà ulteriormente potenziato per abbracciare meglio la nuova era del media streaming. Con la speranza, chiaramente, che le difficili trattative con le major dell’industria televisiva e cinematografica possano finalmente sbloccarsi.

Notizie su: