QR code per la pagina originale

LG abbandonerà Windows Phone?

La coreana LG avrebbe deciso di non realizzare nessun nuovo smartphone basato su Windows Phone.

,

Uno dei partner di Microsoft avrebbe deciso di abbandonare lo sviluppo di smartphone Windows Phone. Secondo il Korea Herald, l’azienda coreana non ha nessun piano per realizzare un nuovo terminale basato sul sistema operativo Microsoft, ma la visita di Steve Ballmer (prevista per il 22 maggio) potrebbe cambiare le carte in tavola.

La settimana scorsa, durante un incontro con gli investitori i dirigenti LG hanno confermato gli investimenti su Android, mentre è stato ipotizzato un “passo indietro” su Windows Phone, anche se l’azienda continuerà gli sforzi di ricerca e sviluppo sulla piattaforma Microsoft. Un portavoce di LG ha dichiarato che il numero totale di unità Windows Phone vendute non rappresenta una cifra significativa e pertanto non è previsto al momento nessun nuovo smartphone.

L’accordo tra LG e Microsoft, risalente al 2009, prevedeva il lancio sul mercato di ben 26 terminali Windows Phone. Dal punto di vista finanziario, questa partnership si è rivelata un danno per l’azienda. LG ha registrato un bilancio negativo negli ultimi sette trimestri consecutivi e solo nel quarto trimestre del 2011 ha ottenuto un profitto, grazie alle vendite dei dispositivi Android compatibili con la rete LTE. Il risultato finale è stato la perdita di market share nei confronti dei rivali HTC e Samsung, quest’ultimo diventato nel frattempo il primo produttore al mondo.

L’offerta Windows Phone di LG include tre terminali: Optimus 7, Jil Sander e Quantum (solo in alcuni paesi). LG Fantasy o LG Miracle è il nome del nuovo smartphone che circolava in Rete fino a due mesi fa, ma l’azienda non ha fornito nessuna conferma sulla disponibilità futura. Steve Ballmer incontrerà i rappresentanti dell’industria locale al Digital Forum del 22 maggio. In quell’occasione, il CEO di Microsoft cercherà di convincere LG a non abbandonare Windows Phone. In caso contrario, il futuro del sistema operativo sarà nelle mani di Nokia, HTC e Samsung.