QR code per la pagina originale

Microsoft, Xbox e Kinect in abbonamento mensile

Microsoft starebbe valutando l'ipotesi di offrire la Xbox 360 con Kinect in abbonamento, offrendo diversi servizi online ai propri utenti.

,

Dopo averne conquistato la vetta da diversi mesi, Microsoft intende rivoluzionare il mondo delle console di gioco proponendo un paradigma di distribuzione dei prodotti del tutto nuovo per il settore, benché già fortemente rodato in altri: secondo quanto riportato da fonti anonime citate da The Verge, infatti, sembrerebbe che l’azienda di Redmond abbia intenzione di lanciare un nuovo piano per la commercializzazione della console Xbox 360 insieme al controller Kinect, ad un prezzo di 99 dollari per il bundle,  più 15 al mese per sottoscrivere un apposito abbonamento ai servizi online legati alla console.

Il modello studiato da Microsoft ricalca dunque in maniera piuttosto chiara quello che ha consentito al mercato degli smartphone di compiere quell’evoluzione che lo ha contraddistinto negli ultimi anni, proponendo agli utenti un costo complessivo in molti casi più basso grazie agli abbonamenti rispetto a quelli previsti dai produttori. Così, però, non sarà per la Xbox 360, la quale a causa della durata di due anni dell’abbonamento sarà caratterizzata da un costo complessivo di 459 dollari contro i circa 420 necessari per acquistare la console in versione da 4 GB (la stessa proposta da Microsoft), il Kinect e due anni di abbonamento ad Xbox Live Gold.

A quest’ultimo, però, potrebbero essere affiancati servizi aggiuntivi in grado di giustificare tale differenza di prezzo, proponendo agli utenti un’offerta ancora più ricca, probabilmente in qualche modo legata alla distribuzione di contenuti multimediali in streaming: tra le ipotesi in auge figura anche una sottoscrizione gratuita ai servizi offerti da Netflix, permettendo così di utilizzare la Xbox 360 anche come centro multimediale domestico e sfidare da vicino le altre aziende attive nel settore, in primis Apple con la propria Apple TV.

Al momento non sono noti maggiori dettagli circa il progetto che in quel di Redmond gli addetti ai lavori stanno valutando per imprimere ulteriormente il marchio della società sul mercato dei videogame, benché ulteriori informazioni potrebbero giungere nel corso delle prossime settimane. Il tutto in attesa dell’E3, evento nel quale la stessa Microsoft è attesa con grande interesse, soprattutto in seguito ai rumor che da tempo circondano la tanto vociferata nuova edizione della console di Redmond.

Fonte: The Verge • Via: ZDNet • Notizie su: ,