QR code per la pagina originale

Samsung, presentato il Galaxy S III

Il Galaxy S III è finalmente svelato: Samsung ha presentato il proprio nuovo smartphone di punta nell'evento annunciato da diversi giorni.

,

Il 3 maggio è arrivato e Samsung ha mantenuto la promessa, presentando quella che ha definito «la nuova galassia». La casa sudcoreana sul palcoscenico di Londra ha infatti tenuto la conferenza Unpacked 2012, durante la quale è venuto alla luce il Galaxy S III, nuovo smartphone di punta della linea Android della società di origini asiatiche che coniuga le potenzialità dell’ultima edizione del robottino verde (Ice Cream Sandwich 4.0) con la potenza della tecnologia made in Samsung. La terza iterazione del Galaxy S, insomma, si appresta a giungere sul mercato per giocare un ruolo di assoluto protagonista.

Le novità partono dal display, realizzato con l’ormai collaudata tecnologia SuperAMOLED e dotato di una diagonale da 4.8 pollici, con risoluzione pari a 1280×720 pixel. Da questo punto di vista sono stati diversi i miglioramenti apportati dagli ingegneri allo schermo del nuovo Galaxy, il quale oltre ad offrire una dimensione maggiore fornisce tempi di risposta piuttosto bassi ed un’ottima luminosità in ogni condizione di lavoro, il tutto senza andare ad inficiare l’autonomia energetica del dispositivo.

Sul retro figura invece una fotocamera da 8 Megapixel, ovvero una risoluzione paragonabile a quella dell’iPhone 4S, diretto concorrente del nuovo prodotto dell’azienda sudcoreana. Confermati i rumor circa una CPU quad-core Exynos con clock da 1.4 GHz, coadiuvata da 1 GB di RAM, mentre sul fronte della connettività giunge l’implementazione dello standard LTE per offrire una maggiore velocità di connessione durante l’utilizzo del dispositivo in mobilità. Ad esso si affianca l’ormai tradizionale modulo Wi-Fi, così come l’immancabile GPS.

Un importante passo in avanti è stato compiuto dal punto di vista dell’interazione, con il Galaxy S III (qui tutte le immagini) che risulta essere in grado di individuare il punto esatto del display verso il quale l’utente pone la propria attenzione e ne riconosce anche la voce per eseguire operazioni di vario genere. Durante la presentazione tale device è stato infatti definito come «uno smartphone che vede e sente», lasciando intuire l’intenzione da parte del gruppo di compiere un salto di qualità in tale direzione: per ricevere un’informazione, oppure inviare un SMS, sarà possibile utilizzare semplicemente la propria voce, mediante un assistente vocale battezzato S Voice che si candida di fatto come rivale numero uno di Siri. Otto sono le lingue ufficialmente supportate, tra le quali figura anche l’italiano.

Una feature denominata Smart Stay, invece, consentirà di eseguire operazioni sulla base delle informazioni che è in grado di rilevare mediante la fotocamera frontale, comprendendo cosa l’utente sta guardando e di cosa potrebbe aver bisogno in ogni istante. Utilizzando Direct Call, poi, sarà possibile sfruttare appositi sensori e software in grado di velocizzare l’esecuzione di telefonate, mentre Smart Alert rappresenterà lo strumento ideale per coloro che hanno a disposizione poco tempo e necessitano di un sistema per essere sempre a conoscenza di impegni ed appuntamenti vari.

Un aspetto fondamentale nell’utilizzo di smartphone è sicuramente la condivisione di contenuti di vario genere via Web e non, ed anche in tal senso il Galaxy S III riserva delle novità: Social Tag è il nuovo sistema con il quale Samsung intende alzare l’asticella della qualità in questo settore, offrendo funzionalità quali il riconoscimento facciale, l’upload presso i principali social network di materiale multimediale e la condivisione di informazioni direttamente dal palmo della propria mano. Grazie all’implementazione delle tecnologie Near Field Communication e Wi-Fi Direct, poi, sarà possibile sfruttare Android Beam per la condivisione di contenuti con altre persone, mediante appositi tool studiati da Samsung per l’occasione. Per quanto concerne sempre il settore multimediale, poi, sarà possibile avere con sé i propri file ovunque ci si trovi, riproducendo in streaming filmati archiviati su PC remoti, oppure trasmettere in tempo reale su di una TV quanto mostrato sul display, sfruttando un sistema denominato AllShare Cast.

Il Galaxy S III sarà disponibile a partire dal prossimo 29 maggio ad un prezzo non ancora notocon l’Europa che rappresenterà il primo continente ad essere colonizzato dall’ultimo nato in casa Samsung, mentre soltanto più tardi giungerà ad altrove, ad esempio negli Stati Uniti. Distribuito in due colorazioni, bianco e blu, offrirà la classica interfaccia TouchWiz che da tempo caratterizza i dispositivi Android lanciati da Samsung. Insieme allo smartphone saranno disponibili diversi accessori quali una dock, un sistema per la connessione in automobile, alcune cover per la protezione del dispositivo ed altri ancora.

Notizie su: