QR code per la pagina originale

Apple TV: i consumatori rivogliono il vecchio modello

Gli utenti snobbano la versione A5 di Apple TV preferendo il vecchio modello A4, pagando anche di più per averlo, perché compatibile con il jailbreak.

,

Una recente indagine di 9to5Mac evidenzia uno strano fenomeno per Apple TV: i consumatori acquistano con più frequenza la vecchia versione a 720p rispetto alla nuova da 1080p, e sono disposti a pagare il primo dispositivo cifre ben più alte della new entry di casa a Cupertino. Cosa sta succedendo?

Alla ricerca di una Apple TV da collegare al proprio proiettore domestico, il giornalista Seth Weintraub di 9toMac si è trovato di fronte a un curioso fenomeno: su Amazon e eBay è molto più gettonata la vecchia versione, che addirittura viene venduta a prezzi più alti di quella attualmente in commercio. Su Amazon, ad esempio, il prezzo medio di una Apple TV A4 è di 178 dollari, quello di un dispositivo A5 di 99 dollari, ovvero la tariffa base imposta da Cupertino. Lo stesso accade anche su eBay: l’attuale modello è venduto allo stesso prezzo di Apple, il vecchio device a costi decisamente rialzati.

La prima motivazione, e anche la più semplice, riguarda gli stock della precedente Apple TV: gli esemplari in circolazione stanno diventando sempre più esigui, quindi il loro costo aumenta per via dell’effetto “rarità”. Ma per quale ragione i consumatori dovrebbero scegliere un dispositivo tecnologicamente ormai superato e dall’esborso economico più alto?

La risposta potrebbe risiedere in una questione davvero elementare: il jailbreak. La versione A5 di Apple TV lanciata lo scorso marzo al momento non sembra lasciare molto spazio alla personalizzazione da parte dell’utente: il jailbreak non è ancora disponibile e difficilmente lo sarà in futuro. Di conseguenza, Apple TV A4 diventa un dispositivo decisamente appetibile per tutti gli utenti esperti in circolazione, i quali non si accontentano delle feature imposte dalla Mela. Una seconda motivazione, invece, potrebbe risiedere nella nuova interfaccia grafica: non particolarmente gradita sul Web, anche perché non propriamente minimalista, la nuova GUI potrebbe spingere i temerari a un downgrade al sistema operativo precedente. E, per farlo, è necessario dotarsi anche dell’Apple TV precedente, non essendo la versione ora in commercio compatibile con le passate versioni di iOS.

Notizie su: