QR code per la pagina originale

Yahoo: Scott Thompson rischia il licenziamento

Il CEO di Yahoo Scott Thompson rischia il licenziamento poiché avrebbe mentito sulla laurea in Informatica conseguita: indagini a breve.

,

Imbarazzo in casa Yahoo: il CEO Scott Thompson avrebbe mentito sulla laurea in Informatica presa allo Stonehill College di Boston, che in realtà non avrebbe mai conseguito dato che pare abbia una laurea in Contabilità. L’azienda procederà a breve con le dovute indagini per verificare il titolo accademico conseguito dal dirigente.

Scott Thompson ha rimpiazzato in Yahoo! Carol Bartz e in precedenza aveva ricoperto la carica di CTO in PayPal. Per l’amministratore delegato si profilano però guai all’orizzonte: la vicenda è venuta alla luce dopo una denuncia di Daniel Loeb, investigatore il quale sostiene che il CEO avrebbe mentito sulla laurea in possesso: a prova della tesi, v’è il fatto che nel 1979, anno in cui egli si laureò, lo Stonehill College non offriva ancora agli studenti percorsi accademici in scienze informatiche. Il consiglio di amministrazione di Yahoo ha così commentato quanto accaduto in queste ore:

in seguito alle informazioni apprese dalla compagnia riguardo Scott Thompson, il consiglio di amministrazione di Yahoo si riunirà per decidere il da farsi, avendo cura di comunicare le proprie decisioni in modo adeguato agli azionisti.

Chiaramente non è ancora certo se Scott Thompson abbia mentito davvero o no circa il titolo accademico in possesso ma ulteriori notizie a riguardo si sapranno certamente nei prossimi giorni, ovvero dopo che i vertici di Yahoo avranno condotto le dovute ricerche a riguardo. Intanto, l’azienda ha difeso il proprio CEO spiegando che la dichiarazione, peraltro riportata sul sito ufficiale di Yahoo! fino a qualche ora fa, sia stata un “semplice errore involontario” e che comunque questo “non toglie che Mr. Thompson sia un dirigente altamente qualificato, con un trend di successi conseguiti nelle grandi aziende di tecnologia di consumo”.

Intanto gli azionisti Yahoo premono per avere ulteriori delucidazioni circa quanto sta accadendo, ma intanto sul Web non si sprecano le reazioni e i commenti contro Scott Thompson: ad esempio, Michael Arrington di TechCrunch ha definito “non appartenente alla Silicon Valley” chi mente circa il proprio curriculum, mentre Business Insider ha scavato sul passato del CEO Thompson scoprendo che anche ai tempi in cui era CTO in PayPal, aveva dichiarato di avere una laurea in Informatica. Ciò chiaramente andrebbe a smentire quanto sostenuto dai dirigenti di Yahoo.

Notizie su: