QR code per la pagina originale

Facebook acquisisce Glancee, startup italiana

Facebook ha acquisito Glancee, startup italiana di Andrea Vaccari e Alberto Tretti, a pochi giorni dalla quotazione in Borsa.

,

Facebook ha messo a segno un’altra acquisizione: si tratta di Glancee, società creata dagli italiani Andrea Vaccari e Alberto Tretti e dal canadese Gabriel Grise, che entrerà dunque a far parte del team di Mark Zuckerberg proprio a pochissimi giorni dall’attesissima quotazione in Borsa, al NASDAQ, prevista per il 18 maggio.

E così, dopo Gowalla e Instagram, Mark Zuckerberg e il proprio staff mettono le mani anche su Glancee, l’applicazione per smartphone e tablet con cuore iOS e Android che permette di scoprire se vi sono delle persone nelle vicinanze con le quali si hanno degli interessi o amici in comune. Ricorda un po’ Foursquare ma è appunto orientata alla scoperta di nuovi possibili amici. La notizia dell’acquisizione giunge innanzitutto da Glancee stessa:

Abbiamo iniziato Glancee nel 2010 con lo scopo di unire il meglio del vostro mondo fisico e digitale. Volevamo facilitare la scoperta di connessioni nascoste intorno a voi e l’incontro di persone interessanti. In questi anni Glancee ha connesso migliaia di persone e potenziato gli incontri casuali. Siamo quindi molto felici di annunciare che Facebook ha acquistato Glancee e che siamo entrati a far parte del team di Menlo Park, dove svilupperemo prodotti per oltre 900 milioni di utenti. Ringraziamo davvero tutti gli utenti che hanno fatto parte della comunità di Glancee.

E successivamente viene confermata anche da Facebook, che ha condiviso le seguenti parole:

non vediamo l’ora che i co-fondatori inizino a lavorare con Facebook nella creazione di prodotti che aiuteranno le persone a scoprire nuovi luoghi e condividerli coi loro amici.

Glancee intanto ha annunciato che sta per chiudere il proprio servizio, e in quest’ottica gli utenti sono invitati a scaricare i propri dati collegandosi al sito Web ufficiale dell’applicazione. Sarà integrato in Facebook e sarà in grado di offrire valore aggiunto al social network, poiché in grado di esplicitarne con maggior forza le connessioni, le dinamiche e le opportunità di coinvolgimento. Di seguito un video che esplica meglio ciò che è Glancee.

Non v’è ancora alcuna notizia circa i termini dell’acquisizione né su come Facebook abbia intenzione di sfruttare Glancee, ma è facilmente ipotizzabile che l’idea dell’applicazione possa esser integrata nella versione mobile del social network.

Notizie su: