QR code per la pagina originale

AT&T, piani tariffari formato famiglia

AT&T lancia il guanto della sfida a Verizon: entro quest'anno offrirà dei piani tariffari formato famiglia per stimolare le vendite dei dispositivi.

,

I piani tariffari formato famiglia saranno adottati anche dal carrier americano AT&T. La notizia è stata data a sorpresa da Ralph de la Vega, amministratore delegato della divisione telefonia mobile della compagnia, ai microfoni del portale CNET a margine della conferenza tenuta al CTIA Wireless trade show. Un piano famiglia consentirebbe ai consumatori di acquistare un certo quantitativo di traffico mobile che può essere utilizzato da più dispositivi, e secondo alcuni esperti di mercato potrebbe incentivare la vendite dei cellulari non tradizionali.

Si tratta di un deciso cambio di rotta per l’azienda che solo nel mese di gennaio non aveva nascosto di avere molti dubbi sulla riuscita della cosa, commentando la decisione del rivale Verizon di voler offrire piani del genere entro la metà di quest’anno. De la Vega invece è adesso molto fiducioso, spiegando che la società sa come il piano dovrebbe essere strutturato. Per il momento non ha fornito dettagli specifici sui tempi, quindi non è chiaro se AT&T proverà a rompere le uova nel paniere a Verizon agendo magari addirittura in anticipo, ma la strada sembra a questo punto ormai delineata ed il mercato USA potrebbe essere pertanto antesignano di un nuovo modo di pensare la connettività ed i piani d’offerta.

Stimolare la vendita di dispositivi tramite una soluzione del genere permetterebbe chiaramente ai carrier di incrementare l’adozione e l’utilizzo di dati. Continuano però a non mancare gli scettici, in particolare T-Mobile USA che, tramite Chief Technology Officer Neville Ray, ha spiegato ai giornalisti come l’azienda crede che i piani tariffari attuali vadano bene così come sono, e non necessitano di radicali cambiamenti nell’immediato futuro.

Resta il fatto che AT&T e Verizon finiranno per dare vita a un nuovo mercato che, c’è da scommetterci, si estenderà presto anche in Europa se dovesse ottenere il successo sperato.

Fonte: CNET • Notizie su: