QR code per la pagina originale

Foursquare, a breve i coupon personalizzati

Foursquare introdurrà a luglio un aggiornamento che permetterà agli utenti di usufruire di coupon personalizzati, da comprare direttamente sul luogo.

,

Anche Foursquare sta per entrare nel mondo dei coupon: l’azienda sta infatti pianificando il lancio di una nuova offerta dedicata ai propri utenti, che arriverà nel mese di luglio attraverso un aggiornamento dell’applicazione mobile e che introdurrà nello specifico i coupon personalizzati.

Lo ha rivelato al Wall Street Journal Dennis Crowley, co-fondatore ed esecutivo di Foursquare, il quale ha comunicato l’intenzione di lasciare che i commercianti possano offrire agli utenti le proprie offerte: chi accederà a Foursquare, potrà vedere quali coupon saranno disponibili, ma a differenza dei servizi concorrenti sarà necessario recarsi direttamente nel bar, nel negozio o nel luogo specifico per acquistarli ed usufruirne.

In tal modo, Foursquare andrà a competere direttamente con le altre aziende operanti sul Web e rivolte al mercato locale delle offerte – come Groupon e Yelp – ma proponendo un servizio leggermente differente sulla scia del modo in cui è costruita la propria applicazione. Con una base di 20 milioni di iscritti che hanno effettuato, nell’arco di tre anni, due miliardi di check-in, una proposta del genere potrebbe spingere ulteriormente l’app e andare ad incentivare anche il commercio.

Come infatti specificato da Dennis Crowley, non si tratterà solo di aiutare i consumatori a trovare nuove offerte, ma anche di aiutare i commercianti a trovare nuovi clienti: «invece di fornire solo quei luoghi che pensiamo possano essere d’interesse, possiamo fare la stessa cosa per le aziende, e dire loro quale sia la probabilità di vedere nuovi consumatori in base alle proprie abitudini di check-in, sulla base dei luoghi in cui sono stati loro e i loro amici».

Un progetto del genere necessita però di essere dettagliato al meglio poiché lo spostamento fisico dell’utente impone limiti teorici al sistema dei coupon così come è concepito nell’accezione tradizionale. Il gruppo sembra essere comunque prossimo dal diffondere ulteriori spiegazioni sul progetto, così da illustrarne il funzionamento prima di portarlo tra il pubblico e metterlo alla prova nella quotidianità del mercato.

Commenta e partecipa alle discussioni