QR code per la pagina originale

Twitter: violati 35.000 account

35 mila iscritti a Twitter hanno subito un attacco da parte dei cracker che hanno rubato le proprie password e pubblicate in Rete.

,

La scorsa settimana era stato Jovanotti, a lanciare l’allarme sulla violazione del suo account Twitter, un problema seguito in queste ore dalla notizia che ad essere forzati sono stati i profili riguardanti circa 35.000 iscritti.

L’attacco a Twitter ha portato al furto di diverse migliaia di password per l’accesso al sito di microblogging, credenziali che sono state successivamente pubblicate in Rete e lasciate così a disposizione di chiunque.

I cracker hanno infatti messo in condivisione i contenuti rubati sul sito Pastebin.com, facendo così salire l’attenzione presso i numerosi utenti di Twitter, i quali rischiano seriamente di perdere il controllo del proprio account. Twitter ha diffuso nelle scorse ore un comunicato in cui si spiega di essere al lavoro sul problema e di aver inviato un messaggio per la reimpostazione della password a tutti gli oltre 35.000 utenti i cui account potrebbero essere stati colpiti dall’attacco.

E mentre gli esperti di sicurezza cercano di correre ai ripari limitando per quanto possibile i danni, sono molti gli addetti ai lavori che consigliano agli iscritti al sito di cambiare la propria password nel più breve tempo possibile, anticipando dunque ogni eventuale comunicazione privata inviata da Twitter. Trattasi di un notevole problema, dunque, che di certo provoca più di un disagio agli utenti colpiti dai cybercriminali.

Notizie su: