QR code per la pagina originale

Facebook App Center, l’app store sociale

Facebook presenta App Center, negozio virtuale di applicazioni e giochi sociali accessibile in futuro sia dal Web che da mobile.

,

Facebook App Center è la novità di Mark Zuckerberg presentata in queste ore: si tratta di un app store, ovvero un negozio virtuale che raccoglierà tutte le applicazioni e i giochi disponibili sul social network, sia gratuiti che a pagamento. Questo servizio non andrà esclusivamente a beneficio degli utenti di Facebook ma anche degli sviluppatori, dato che offrirà loro una vera e propria vetrina tramite cui presentare i propri progetti.

L’App Center è stato annunciato ufficialmente tramite un post sul blog sviluppatori di Facebook, dove Aaron Brady ha illustrato il servizio e ha colto l’occasione per invitare gli sviluppatori a contribuire per rendere le proprie applicazioni conforme alle linee guida. Inoltre, grazie a questa piattaforma i developer potranno anche inserire app a pagamento, modalità che consentirà guadagni non solo agli stessi ma anche a Facebook.

Con una novità del genere, Facebook andrà a fare esattamente ciò che fanno Apple e Google con App Store e Google Play, ma a differenza di questi due store, l’App Center sarà un ambiente universale accessibile sia dal Web, che da dispositivi con cuore iOS e Android. L’unico prerequisito per entrare nel marketplace risiede nel fatto che l’applicazione deve essere assolutamente di natura sociale. Su smartphone e tablet, vi sono molte applicazioni che integrano Facebook e, per fare un esempio, se con un dispositivo Android l’utente accederà al Facebook App Center e deciderà di scaricare un’app, Facebook lo spedirà su Google Play. In questo senso, il team di Mark Zuckerberg si propone come aiuto sia per far crescere il download delle app via mobile che per generare traffico per gli sviluppatori.

Quel social network che era stato finora criticato per la propria debolezza sul mercato mobile, al punto da indurre Mark Zuckerberg ad aggiornare la documentazione alla SEC per lo sbarco in Borsa della propria azienda proprio relativamente a questa voce, va dunque a svilupparsi proprio in quest’ambito. Non è noto quanto l’App Center sarà attivo, ma attualmente il team sta sviluppando un algoritmo che permetterà di conoscere quelle che sono le applicazioni più popolari, specialmente dal punto di vista del gradimento.

Chi dei developer vorrà promuovere la propria app, dovrà creare una pagina specifica con dettagli e screenshot – proprio come avviene su App Store e Google Play – a cui si aggiungeranno i commenti degli utenti Facebook. Si potranno comprare beni virtuali e, per ogni app a pagamento acquistata, Facebook guadagnerà una percentuale del 30% sul prezzo di vendita.

Notizie su: