QR code per la pagina originale

Facebook presenta l’App Center

Facebook ha annunciato l'arrivo dell'App Center, nuova soluzione per la distribuzione di applicazioni mobile e non, anche in HTML5.

,

Gli sviluppatori di tutto il mondo potranno a breve usufruire di una potenziale base d’utenza costituita da oltre 900 milioni di unità: confermando i rumor in circolazione da diversi mesi, infatti, Facebook ha annunciato l’arrivo nelle prossime settimane di App Center, nuova soluzione targata Menlo Park per la distribuzione di applicazioni sia in contesti desktop che mobile. Il social network fondato da Mark Zuckerberg, insomma, si prepara a lanciare la sfida ai principali nomi nel campo degli store digitali di software.

Le applicazioni disponibili in App Center saranno legate a doppio filo con la sfera sociale del Web, offrendo diverse soluzioni legate all’interazione con altri utenti, ma soprattutto potranno essere utilizzate ovunque: la stessa app potrà infatti essere installata da un utente Windows come da un sostenitore di Linux, a bordo di un iPhone oppure di un Windows Phone, così come su di un tablet Android ed ogni altra piattaforma disponibile. In particolare, iOS e Android vedranno l’App Center incluso sin da subito nei rispettivi client ufficiali, con tanto di integrazione con App Store e Google Play, mentre gli utenti di altri sistemi operativi potranno accedervi mediante browser.

Ogni applicazione avrà una propria pagina dedicata, corredata da una descrizione a cura dello sviluppatore, una gallery fotografica ed informazioni aggiuntive quale ad esempio il giudizio fornito dagli altri utenti, i quali contribuiranno a stilare una vera e propria graduatoria delle app più gettonate su App Center per mostrare ad altri iscritti quelle che sono le soluzioni migliori in circolazione. I guadagni per gli sviluppatori proverranno sia dagli acquisti in-app, feature questa largamente diffusa sia in contesti mobile che sul social network di Zuckerberg, sia semplicemente attribuendo un prezzo di base alle proprie applicazioni.

La pagina di un'applicazione su App Center di Facebook

Tutte le applicazioni che saranno elencate in App Center dovranno necessariamente essere caratterizzate da un qualche elemento in chiave social che possa contraddistinguerle ed in tal senso l’Open Graph potrebbe rappresentare una delle chiavi di volta dell’intero progetto: l’arrivo di nuove applicazioni significherà gioco forza nuove azioni, nuovi modi di interagire, nuove opportunità per sviluppatori ed utenti, con l’ampliamento di una feature giunta da diverso tempo e rivelatasi già in diverse circostanze un’arma vincente per le aziende che intendono promuovere il proprio brand mediante il social network nato da un’idea di Zuckerberg.

App Center, secondo quanto dichiarato direttamente da un portavoce di Facebook, non sarà un diretto concorrente degli store attualmente in circolazione, in quanto fornirà ad essi nuovo traffico, soprattutto per quanto concerne iOS e Android: il nuovo negozio virtuale del social network rimanderà infatti in molti casi proprio agli store ufficiali delle due piattaforme, mentre rappresenterà il centro gravitazionale delle applicazioni realizzate in HTML5. Proprio in tale contesto App Center potrebbe quindi giocare un ruolo di assoluta rilevanza, fornendo sia agli utenti che agli sviluppatori un nuovo polo per l’accesso a software in grado di funzionare in tutti i principali browser, senza alcun requisito particolare in termini di sistema operativo. Piuttosto che sfidare i giganti App Store e Google Play, insomma, Facebook intende collocarsi in una posizione ad essi complementare, cercando di ritagliarsi il proprio spazio laddove al momento non esiste alcun nome in grado di fare la voce grossa.

Fonte: Facebook • Notizie su: