STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Nuovo Google Nexus con processore Samsung Exynos?

Samsung e Google ancora insieme per il prossimo smartphone della linea Nexus, ecco le indiscrezioni che dimostrerebbero questa ipotesi.

,

Samsung Galaxy Nexus è l’ultimo dispositivo nato dalla collaborazione tra l’azienda di Mountain View e il produttore sudcoreano, che anche quest’anno potrebbe concretizzarsi con l’arrivo di un nuovo smartphone della famiglia Nexus. I primi dettagli sono stati scovati in Rete nel fine settimana, più precisamente all’interno di un kernel compilato con tutta probabilità per l’installazione su un prototipo.

Dal codice in questione emergono alcune informazioni relative al comparto hardware integrato, che vede innanzitutto la presenza di un processore Exynos 5250 dual core realizzato proprio da Samsung, affiancato da una GPU Mali da 533 MHz, fotocamere anteriore e posteriore con risoluzione ignota ma identificate come s5k4e5 e s5k6a3, chip audio wm8994 e display aS6E8AB0 dalla diagonale sconosciuta con risoluzione pari a 1280×800 pixel.

Considerata la definizione dello schermo, il tutto potrebbe essere collegato anche al tablet da 7 pollici che Google sarebbe intenzionata a commercializzare nel corso dell’estate, anticipando così le mosse di Apple con il suo iPad mini e andando a scontrarsi direttamente con prodotti come Amazon Kindle Fire. L’ipotesi sembra però meno credibile rispetto a quella dello smartphone, in quando per la sua prima tavoletta digitale bigG avrebbe preso accordi ormai da tempo con ASUS, azienda che conosce bene questo particolare ambito Android grazie alla realizzazione di dispositivi di successo come il Transfomer Prime o il Padfone in arrivo a breve sul mercato.

La partnership tra Google e Samsung ha portato fino ad ora all’esordio di telefoni decisamente apprezzati dall’utenza, dotati degli aggiornamenti più recenti per il sistema operativo e con caratteristiche tecniche di prim’ordine. Non è quindi da escludere che il prossimo Nexus sia ancora una volta frutto dello sforzo congiunto da parte delle due società, e che possa arrivare sugli scaffali con la nuova release Android 5.0 Jelly Bean.

Commenta e partecipa alle discussioni