QR code per la pagina originale

eBay: italiani restii a rivendere online

eBay evidenzia come gli italiani posseggano in media molti più oggetti inutilizzati rispetto agli altri paesi europei, ma non rivendono online.

,

L’ultima ricerca TNS per eBay evidenzia come ogni famiglia italiana, di media, abbia nella propria abitazione circa 85 oggetti non più utilizzati, ma come sia ancora estremamente restia a rivenderli online sebbene possano rappresentare un potenziale cospicuo guadagno: rivenduti sul noto portale di e-commerce, si stima che possano infatti garantire poco meno di 4000 euro di entrate.

L’indagine ha messo otto paesi europei a confronto e, in generale in Europa, le famiglie posseggono in media 50 oggetti inutilizzati a testa. Gli italiani battono tutti in tal senso, però non si rendono conto di quanto questi potrebbero valere sul mercato: credono che, rivendendoli, ricaverebbero circa 1.693 euro, mentre eBay sottolinea che invece, piazzandoli online, potrebbero ricavarne ben 3.984 euro.

grafico eBay

Grafico degli 8 paesi europei a confronto sul possesso di oggetti inutilizzati.

C’è un però: sebbene la propensione a rivendere ciò che non si usa più sia in aumento, sembra che le famiglie italiane siano ancora riluttanti a sbarazzarsi degli oggetti inutili, questo perché si ha la tendenza ad accumulare le cose e perché si è convinti che prima o poi torneranno utili.

Come sottolinea Irina Pavlova, responsabile della comunicazione di eBay.it «la possibilità di mettere in vendita su eBay gli oggetti che non si usano più può davvero rappresentare un’entrata in più per le famiglie italiane. Significa avere a disposizione una vetrina virtuale con oltre 8 milioni di visitatori e potenziali acquirenti: quello che a noi non serve più può invece essere esattamente quello che qualcun altro sta cercando». Il che, in tempi di vacche magre, potrebbe peraltro garantire un tenore di vita migliore semplicemente svuotando gli armadi ed ottimizzando la gestione delle proprie risorse.

La classifica redatta da TNS e eBay vede inoltre nell’Italia, insieme al Belgio, il paese dove ogni nucleo familiare solitamente possiede 15,55 fumetti a testa, mentre con l’Irlanda ha in comune la passione per le borse. Una donna italiana possiede in media 4,23 borse che non utilizza più e, con un valore stimato di 41,83 euro per unità, rivendendole su eBay potrebbe ricavarne circa 177 euro.

Notizie su: