QR code per la pagina originale

Download Automatici anche su OS X Mountain Lion

Così come già avvenuto in iOS, anche OS X Mountain Lion si avvale della funzione di download automatico delle app acquistate su Mac App Store.

,

OS X Mountain Lion rappresenterà la prima vera integrazione tra il sistema operativo di Cupertino per Mac e iOS. Già si sono viste molte funzioni prese in prestito dai dispositivi mobile di Apple, si pensi ad esempio alla barra delle notifiche, ma le sorprese non sembrano essere finite. Anche OS X Mountain Lion, infatti, vedrà abilitati i download automatici.

La funzione di download automatico è una feature di iOS che permette di scaricare in modo autonomo un’app acquistata su qualsiasi dispositivo in uso, sia esso iPhone, iPad o iPod Touch. In questo modo, l’utente può comprare il gioco preferito su iPad e ritrovarselo facilmente sul melafonino, senza bisogno di effettuare un secondo scaricamento. Lo stesso potrebbe avvenire anche per il mondo di Mac App Store.

L’ultima build di OS X 10.8 Mountain Lion, infatti, presenta un’iniziale funzione di download automatico, che si pensa verrà migliorata prima della messa in commercio del sistema operativo. Da quanto si evince da uno screenshot circolato in Rete, le applicazioni di Mac App Store vengono autonomamente scaricate su tutti i Mac in uso, purché collegati fra loro dallo stesso account di iTunes Store. Proprio come per iOS, un cliente può acquistare una copia di iPhoto via MacBook e ritrovarsela anche su iMac, licenza permettendo.

Il sistema si attiva tramite una pop-up, che domanda all’utente se voglia abilitare la feature. A seguito della prima risposta affermativa, OS X Mountain Lion procede allo scaricamento immediato e in background di ogni applicazione comprata dallo stesso account ma su Mac diversi, senza disturbare ulteriormente l’utilizzatore.

Notizie su: ,