QR code per la pagina originale

Microsoft vede la rinascita con Windows 8

Windows 8 rappresenterà per Microsoft l'inizio di nuova era: mentre Windows 7 continua a crescere, Windows 8 sarà una rivoluzione.

,

Windows 7 continua ad avere enorme successo, nonostante siano trascorsi oltre due anni e mezzo dal lancio sul mercato. Microsoft prevede di vendere almeno 350 milioni di licenze in tutto il mondo entro la fine dell’anno, ma adesso tutti gli sforzi dell’azienda sono concentrati sul prossimo sistema operativo, che troverà posto su dispositivi di ogni forma e dimensione. «Windows 8 rappresenterà l’alba della rinascita di Windows», ha dichiarato Steve Ballmer nel corso di un keynote al Seoul Digital Forum 2012 confermando quanto già più volte asserito in passato circa il potenziale rivoluzionario della prossima edizione del sistema operativo di Redmond.

Con l’ultimo bilancio trimestrale, Microsoft ha registrato un incremento dell’adozione di Windows 7 nel settore aziendale, con una percentuale vicina al 40%. Proprio il mercato business dovrebbe beneficiare maggiormente dei dispositivi progettati intorno a Windows 8, in particolare i tablet con processori Intel che garantiscono la retrocompatibilità con i software attuali. Ciò rappresenta un enorme vantaggio rispetto al suo diretto concorrente, ovvero Apple, che domina il mercato mobile con un prodotto (il nuovo iPad) indirizzato però anzitutto al settore consumer.

Ballmer ha descritto Windows 8 come il sistema operativo più importante mai sviluppato dalla software house statunitense, il primo Windows che verrà installato anche sui tablet ARM, oltre che su PC e notebook, ma anche il primo Windows con supporto nativo al cloud computing, grazie all’integrazione di SkyDrive. All’inizio di giugno Microsoft rilascerà la Windows 8 Release Preview, mentre la versione finale è attesa per il mese di ottobre.

Ballmer stima che nel 2013 oltre 500 milioni di utenti useranno Windows 8, per cui il nuovo sistema operativo sarà un grande opportunità di guadagno per i produttori e per gli sviluppatori che sceglieranno questa piattaforma per le loro applicazioni. IDC prevede un aumento delle vendite di PC pari al 5% entro fine anno. Secondo Gartner, invece, la quota di Microsoft sul mercato dei tablet aumenterà fino all’11% entro il 2015, mentre la presenza di Apple diminuirà dal 70% circa al 46%.

Fonte: Bloomberg • Notizie su: