QR code per la pagina originale

Apple-Samsung: salta accordo, si va avanti

Tutto inutile: Samsung e Apple non sono riuscite a mettersi d'accordo nemmeno su una causa. La battaglia legale è destinata a continuare, e a lungo.

,

Non sono bastati due giorni fitti di trattative: Apple e Samsung non sono riuscite a trovare un accordo per mettere fine alle loro diatribe legali attive in tutto il mondo e continueranno dunque a darsi battaglia. Il tentativo di mediazione portato avanti dal Tribunale della California è stato un totale fallimento, perché non si è riusciti neanche a trovare un mini-accordo atto a ridurre perlomeno le cause in corso. Insomma, tutto come prima. Si andrà avanti, ancora, tra aule, giudici e avvocati pronti a far valere le ragioni di entrambe le parti.

In verità non sono in molti a essere sorpresi dall’esito. Le iniziative delle due aziende erano praticamente l’una il contrario dell’altra, e viste le tante questioni in sospeso, era difficile sperare o immaginare che si arrivasse davvero a un accordo definitivo. Si ripete quanto successo un anno fa, quando Google e Oracle tentarono di trovare un’intesa extra-giudiziaria senza tuttavia riuscirci: si procederà pertanto con un muro contro muro nel quale sarà la giurisprudenza a stabilire da che parte sta la ragione. E si tratta di decisioni estremamente importanti, poiché fondamentali nello stabilire gli equilibri futuri nel comparto.

La battaglia riprende da come la si era lasciata, con un largo vantaggio per Apple: il colosso di Cupertino è riuscito infatti in questo periodo a ottenere importanti vittorie in tribunale contro Samsung, la quale invece non è stata ancora capace di prevalere in una sola causa mossa contro l’avversario. La mela morsicata sta cercando adesso di ottenere un provvedimento inibitorio nei confronti del Samsung Galaxy Tab 10.1 negli Stati Uniti, anche se l’azienda coreana potrebbe aggirare il pericolo applicando lo stesso re-design che le ha permesso di evitare la violazione in Germania. Vista la posta in gioco, si comprende come la partita sia ancora apertissima.

Commenta e partecipa alle discussioni
  • 24/05/2012 alle 07:00 #155353

    Tutto inutile: Samsung e Apple non sono riuscite a mettersi d’accordo nemmeno su una causa. La battaglia legale è destinata a continuare, e a lungo.

    Leggi la notizia: Apple-Samsung: salta accordo, si va avanti

    24/05/2012 alle 09:29 #235769

    Ospite
    Membro

    immagino già quali sono state le richieste di apple:
    1. Ammettete che avete copiato tutto da noi (compreso il nome dell’azienda)
    2. Dateci 20 miliardi come risarcimento
    3. D’ora in poi dovrete consultarci per ogni decisione che prenderete (d’altronde alla mamma apple piace decidere per gli altri)
    4. Prendetevela in quel posto

    24/05/2012 alle 13:37 #235770

    Non più registrato
    Participant

    Che samsung abbia copiato è ovvio, a parte che sta perdendo tutti i processi quindi è palese ma ben 2 volte lo ha ammesso indirettamente, con la presentazione del galay nexus quando hanno annunciato uno smartphone a prova di apple nella quale hanno controllato di non aver usato tecnologie senza pagarne i diritti cosa che non hanno fatto con impegno con  il resto della famiglia galaxy, (ma chi vogliono prendere in giro? copiano senza accorgersene? non so se sono piu stupidi loro o i fanboy di android che se la bevono)
    poi in california la apple ha chiesto per accordarsi il ritiro dei prodotti samsung incriminati o la rimozione di tali modifiche ed un risarcimento di 1 miliardo di dollari per i danni subiti nel campo smartphone + spese giudiziarie, sorvolando sul settore tablet visto che ipad non ha sentito minimamente la concorrenza, il 98% dei tablet sono ipad, e visto che ipad è un pc portatile classificabile anche come tablet pc suit la apple è il primo produttore al mondo di pc portatili,
    comunque la samsung ha risposto che i danni da lei provocati sono molto inferiori ad 1 miliardo che non accetta di pagare, che le tecnologie che copia sono secondarie (quindi ha riammesso di aver copiato anche se era gia ovvio) e come riappacificazione ha offerto la fine dei processi da lei aperti e samsung elettronics come produttore di componenti hardware a basso costo in cambio la apple gli deve concedere queste tecnologie,
    praticamente non accettabile per nessuno un piccolo risparmio nella produzione per avere danni nelle vendite e neanche il rimborso per le spese processuali chi avrebbe accettato? ed in piu cedere le tecnologie apple gratuitamente, mi sembra chiaro che ognuna delle società vuole un accordo a suo vantaggio quindi si ritornerà nei tribunali dove samsung fino ora ha preso solo schiaffoni.

    24/05/2012 alle 13:41 #235771

    Non più registrato
    Participant

    bravo bravo fanboy della samsung bravo dimostra il tuo quoziente intellettivo sottosviluppato come del resto i bamboccioni della samsung che avendo in mano sentenze della commissione europee, corte suprema tedesca, olandese, australiana consiglio internazionale magistratura tutte sentenze che condanna la samsung e continuano a dire no no loro non copiano.
    se mi avessi detto la samsung copia pero io mi compro un suo smartphone perchè mi piace lo stesso oppure perchè costa di meno io ti avrei detto va bene ognuno compra quello che vuole con i propri soldi, ma tu neghi l’evidenza la samsung fa concorrenza sleale ed il motivo è uno solo ed è chiaro non riesce a fare concorrenza leale.