QR code per la pagina originale

Bump è disponibile anche su computer

Bump sbarca anche su PC e Mac: basta selezionare una fotografia dal proprio smartphone e far toccare il device con il computer per condividere una foto.

,

Bump, la nota app per Android e iOS che permette di trasferire foto tra telefoni, arriva anche su computer. La particolarità dell’app risiede nella possibilità di condividere immagini da un dispositivo a un altro facendo toccare, fisicamente, i due terminali. Ma come funziona su computer?

Innanzitutto, lo strumento non necessita di alcuna installazione su computer: basta avviare Bump mobile attraverso un browser – Chrome, Firefox e Safari quelli supportati – e, dal proprio smartphone, selezionare semplicemente la fotografia che si desidera spostare su computer (PC o Mac) e far toccare il telefono cellulare con la barra spaziatrice . A questo punto, l’utente potrà visualizzare istantaneamente l’immagine anche su questo terminale.

Il meccanismo funziona notoriamente sul principio della sincronia: se due azioni distinte vengono registrate in piena contemporaneità, con buona possibilità il tutto è frutto di una azione congiunta quale potrebbe essere il tocco di uno smartphone (registrato dai sensori interni) con il click sulla barra spaziatrice (registrato come normale input da tastiera). La compresenza dei due device è invece verificata tramite geolocalizzazione, che deve essere autorizzata tanto sul browser quanto sullo smartphone.

A disposizione anche un paio di opzioni extra: una è quella di poter salvare l’immagine sull’hard disk del computer, l’altra è invece quella che consente di creare un collegamento ipertestuale tramite cui condividere il contenuto in Rete, su Facebook e sugli altri social network.

Si tratta dunque di uno strumento che funziona pressoché come l’applicazione per iPhone e per smartphone con cuore Android, e sarà probabilmente utile per tutti coloro i quali utilizzano spesso il telefono cellulare, piuttosto che una fotocamera, per catturare ogni giorno attimi di vita vissuta. Per trasferire i propri scatti sul pc, infatti, d’ora in poi basta un “bump”.

Fonte: Bump mobile • Via: Cnet • Immagine: Bump • Notizie su: