QR code per la pagina originale

Windows Phone cresce, insieme a iOS e Android

Windows Phone cresce dall'ultimo trimestre 2011 al primo del 2012, ma il distacco dalle piattaforme Android e iOS resta incolmabile.

,

Windows Phone cresce nel primo trimestre 2012, conquistando una quota di mercato pari al 2,2%, rispetto al 2,1% fatto registrare nei tre mesi precedenti. A rivelarlo sono i dati diffusi oggi da IDC, che prendono in analisi le dinamiche del settore mobile, focalizzando l’attenzione sulla diffusione dei differenti sistemi operativi. Confrontando il market share della piattaforma Microsoft con quello risalente allo stesso periodo del 2011 emerge invece una flessione, più precisamente dal 2,6% al 2,2%.

I numeri riguardanti i volumi di vendita sono incoraggianti: da gennaio a marzo 2011 sono stati venduti 2,6 milioni di smartphone equipaggiati con Windows Phone (oppure con le vecchie versioni Windows Mobile), mentre nel medesimo lasso di tempo dell’anno in corso si è arrivati a 3,3 milioni (+29,6%). Ecco, riportato di seguito, quanto previsto dagli analisti di IDC.

Windows Phone non si è ancora diffuso al meglio nel mercato mondiale degli smartphone, ma il 2012 può essere considerato come un anno importante e decisivo per il futuro di Nokia e Microsoft. Le vendite resteranno contenute fin quando Nokia non deciderà di accelerare il rilascio di nuovi dispositivi, o altri produttori sceglieranno di investire sulla realizzazione di telefoni equipaggiati con la piattaforma Windows Phone.

Dai dati emerge anche l’incredibile crescita di Android, passato dai 36,7 milioni di smartphone venduti a inizio 2011 fino a 89,9 milioni (+145%). Anche iOS sale in dodici mesi, da 18,6 milioni a 35,1 milioni (+88,7%). Restando in ambito Apple, una ricerca condotta da Canalys smentisce quanto decretato da una valutazione pubblicata nei giorni scorsi, secondo la quale Windows Phone avrebbe superato in Cina la quota di mercato appartenente ad iPhone.

Notizie su: