QR code per la pagina originale

Facebook, il browser Opera la prossima acquisizione?

Facebook sarebbe interessata ad acquisire il browser Opera per spingere soprattutto la versione mobile del social network.

,

Facebook potrebbe comprare Opera Software, ovvero la società attiva nel mercato dei browser attraverso la propria soluzione denominata Opera. L’indiscrezione non è stata confermata da Mark Zuckerberg, che attualmente si trova in viaggio di nozze a Roma, ma la mossa avrebbe un senso soprattutto in un settore mobile in forte espansione e dove il social network ha bisogno di migliorare.

Il rumor circa l’interesse del team di Palo Alto ad acquisire Opera proviene da Pocket-Lint, che spiega di aver ricevuto l’informazione da una fonte affidabile. Per Facebook, avere a disposizione un browser proprietario significherebbe spingere sul versante mobile: potrebbe infatti integrare direttamente su Opera collegamenti diretti al proprio social network o altri servizi futuri, sia nella versione desktop che in quella mobile. In tal senso, andrebbe dunque a spingere la fruizione del canale sociale proprio tra coloro che utilizzano tale soluzione.

A interessare sarebbe proprio la versione per smartphone e tablet di Opera, ovvero quel software che è riuscito ad attirare più utenti secondo i dati condivisi dalla fonte, mentre la versione per desktop avrebbe una minore quota di utenza. Complessivamente, le due soluzioni conterebbero attualmente circa 200 milioni di utenti.

Con una mossa del genere, Facebook potrebbe non solo risollevarsi in Borsa dopo la quotazione-flop, ma anche avere a disposizione un browser proprietario qualora in futuro dovesse lanciare davvero il tanto chiacchierato Facebook Phone con sistema operativo prodotto in casa. In base a quanto si vocifera, lo smartphone di Facebook potrebbe debuttare sul mercato il prossimo anno.

Se Mark Zuckerberg sta davvero mettendo in atto trattative per una possibile cessione di Opera, dovremmo saperne di più a riguardo piuttosto presto. Sarebbe un ulteriore grande colpo per il social network, che si è di recente aggiudicato Instagram e l’italiana Glancee.

Notizie su: