QR code per la pagina originale

Foxconn, uno sguardo alla fabbrica di iPhone 4S

Foxconn apre le porte dell'impianto situato a Zhengzhou alla stampa cinese: uno sguardo alla fabbrica dove nasce lo smartphone iPhone 4S.

,

Foxconn apre nuovamente i suoi impianti produttivi alla stampa, così come già accaduto il mese scorso. Questa volta un giornalista di iFeng ha avuto modo di visitare la fabbrica di Zhengzhou, capitale della provincia cinese di Henan, dove è stato realizzato circa il 70% degli iPhone 4S attualmente in commercio. Il filmato in streaming a fondo articolo si apre con Terry Gou, CEO della società, che accompagna il reporter sul posto con un elicottero. La struttura è immensa: al momento copre un’area di circa 5,6 Km quadrati ospitando 115.000 lavoratori, ma hanno già preso il via alcuni progetti per la sua espansione.

La visita guidata inizia dal reparto che si occupa del display equipaggiato da iPhone 4S, per passare poi alla sezione dedicata alla gestione delle componenti integrate nella scheda madre, che ogni giorno prepara circa 10.000 pezzi. Infine, i due arrivano nella zona dedicata all’assemblaggio della fotocamera, che per questioni legate alla necessità di mantenere un ambiente quasi asettico richiede il passaggio in uno spazio con dei forti getti d’aria, necessari per la pulizia. Stando a quanto sostenuto da Gou, l’impianto Foxconn di Zhengzhou è il migliore al mondo, più evoluto di alcuni presenti in Giappone, Germania e Stati Uniti.

Nel video sono presenti anche alcune interviste ai lavoratori, che si dichiarano soddisfatti delle proprie condizioni e della politica adottata da Foxconn. Il tutto fa parte di un’iniziativa per far luce su eventuali sfruttamenti da parte delle grandi aziende cinesi, un tema di delicata importanza per la società, che in passato si è trovata più volte al centro di polemiche per i numerosi suicidi dei propri dipendenti.

Notizie su: