QR code per la pagina originale

Nokia Symbian ancora leader in Cina

Nokia e Symbian mantengono la leadership in Cina anche nel primo trimestre 2012, ma il calo annuale è preoccupante.

,

Nokia Symbian è ancora il sistema operativo mobile numero uno in Cina. Nonostante le tante difficoltà riscontrate soprattutto nelle zone occidentali, il colosso finlandese riesce a dire la sua nel mercato emergente più importante del mondo, almeno secondo le statistiche fornite da Baidu, il gigante locale dei motori di ricerca, praticamente il corrispettivo cinese di Google.

Nell’ultimo rapporto Mobile Internet Development Trends relativo al primo trimestre del 2012, Baidu ha misurato soltanto le connessioni Internet avvenute attraverso i suoi servizi. Mettendo da parte la categoria “altro”, riguardante device e produttori minori, sorprende forse in un certo senso scoprire che Nokia mantiene la fetta di mercato più grossa con il 22% di share, seguita dai prodotti Shanzhai con il 16.1% e con Samsung a prendersi il gradino più basso del podio grazie al suo 10.4%.

Apple, che domina altrove, qui è invece solo in quarta posizione con il 5.9% e si nota peraltro come iOS rappresenti soltanto il 5,7% dell’intera quota mercato di smartphone su territorio cinese alla fine del 2011. Ma i tempi stanno cambiando anche qui e il periodo positivo per Symbian sembra sia destinato a finire. Baidu sostiene infatti che se l’azienda finlandese non dovesse essere in grado di proporre al pubblico dispositivi davvero innovativi in grado di colpire il mercato, allora si assisterà anche in Cina a un crollo inevitabile. Secondo il colosso cinese, una buona strategia potrebbe essere quella di indirizzare l’entry-level, impostato per offrire grandi opportunità di crescita per i produttori di cellulari e smartphone in Cina.

Non è un caso allora che la quota di mercato di Nokia sia la prima in assoluto ma con una flessione annuale preoccupante. Di anno in anno si registra un calo del 18.4%, corrispondente a una media del 5.8% ogni mese. Urgono interventi, prima di farsi travolgere dall’ondata trascinata da Android.

Notizie su: ,