QR code per la pagina originale

Terremoto: condividere WiFi da iPhone e iPad

Istruzioni per condividere WiFi nelle zone terremotate tramite iPhone e iPad, da utilizzare solo in caso di effettiva e urgente necessità.

,

Le temibili scosse di terremoto odierne in Emilia Romagna hanno portato al sovraccarico delle linee voce, per questo le autorità stanno chiedendo agli abitanti delle zone colpite, qualora fosse possibile, di liberare l’accesso alle reti WiFi. Si tratta di un procedimento banale ma molto importante in queste ore concitate, perché può permettere ai terremotati di mettersi in contatto con i familiari. Anche iPhone e iPad 3G permettono di abilitare una connessione WiFi per i dispositivi nelle vicinanze. Si seguito le istruzioni per creare una piccola rete portatile, da valutare però caso per caso: doveroso sottolineare come una simile procedura sia da adottare solo in caso di estrema e immediata utilità, per non sovraccaricare a sproposito i network mobile.

Innanzitutto, va ricordato come l’abilitazione del tethering WiFi, ovvero la procedura che permette di condividere la connettività 3G via wireless con i dispositivi nelle vicinanze, porta a un rapido consumo della batteria di iPhone e iPad. È d’obbligo, perciò, valutare attentamente l’opportunità d’uso, come ad esempio la presenza di persone che necessitano di mettersi urgentemente in contatto con parenti e amici, disabilitando la funzione quando non necessaria.

Vi è poi da segnalare come la disponibilità del tethering WiFi dipenda da diversi fattori. Il primo è sicuramente la connessione a un network 3G con un abbonamento dati attivo, non sempre garantita nelle zone terremotate a causa dei sovraccarichi. Il secondo attiene al contratto sottoscritto con il proprio operatore, perché non tutti i carrier ammettono la condivisione della Rete Internet.

Per abilitare l’Hotspot Portatile via WiFi, bisogna essere in possesso di un iPhone 4 o superiore e di un iPad 2 o superiore in versione 3G, aggiornati almeno alla versione 4.3 di iOS. Accertati questi prerequisiti, basta selezionare il menu “Rete” nella schermata “Impostazioni”, scegliere “Hotspot Personale” e spostare l’interruttore su “Acceso”. A questo punto, basta disabilitare la password e la connessione è pronta per essere condivisa. Per ogni informazione dettagliata sull’utilizzo del tethering WiFi si invita alla lettura della pagina ufficiale del supporto Apple, mentre per la compatibilità con il proprio carrier è necessario fare riferimento ai siti dei singoli operatori.

A questo indirizzo, invece, le istruzioni per il mondo Android.