QR code per la pagina originale

Gartner: pagamenti mobile in forte crescita

Secondo una ricerca svolta da Gartner, la transazioni mobili (NFC) avranno una forte crescita a partire da quest'anno e che si protrarrà fino al 2016.

,

Gartner, società americana di consulenza strategica, ha suggerito che le operazioni di pagamento mobile supereranno i 171,5 miliardi di dollari quest’anno, tracciando una parabola di crescita superiore del 61% rispetto allo scorso anno. Sempre entro l’anno in corso, si prevede che il numero dei versamenti da parte di utenti mobile raggiungeranno 212,2 milioni di dollari rispetto ai 160,5 milioni del 2011.

Si delinea pertanto una affermazione progressiva ed imponente per un fenomeno a cui si guarda con estremo interesse ormai da tempo, ma che ormai sembra prossimo a restituire i propri frutti a chi ne avrà in mano le redini dopo anni di investimenti.

Sandy Shen, direttore della ricerca di Gartner, ha spiegato: «Ci aspettiamo un volume globale delle transazioni e un valore della crescita media annua del 42% tra il 2011 e il 2016, e noi prevediamo un mercato dal valore complessivo di 617 milioni di dollari, con 448 milioni di utenti entro il 2016. Questo porterà opportunità per i servizi e i fornitori di soluzioni che avranno bisogno di soddisfare i modelli di domanda locale per personalizzare le loro offerte. Ci saranno pochi operatori globali che avranno la scala e le risorse per servire grandi clienti e il mercato di massa i cui requisiti possono essere facilmente soddisfatti da soluzioni standard. Tuttavia, ci saranno sempre segmenti che non possono essere sufficientemente serviti dai giocatori globali. La domanda di questi segmenti può essere soddisfatta solo da operatori specializzati o locali che possono comprendere meglio il segmento e hanno soluzioni specifiche per rispondere a sfide uniche».

E continua: «Le transazioni NFC comporta un cambiamento nel comportamento degli utenti e richiede la collaborazione tra le parti interessate che coinvolge banche, gestori di telefonia mobile, reti di carte e commercianti. Ci vuole tempo per verificarsi, quindi non ci aspettiamo che i pagamenti NFC entrino nel mercato di massa entro il 2015. Nel frattempo, il ticketing, piuttosto che i pagamenti al dettaglio, guideranno le transazioni NFC».

Keith Brown, Direttore Generale per le piattaforme di pagamento di telefonia mobile, spiega per contro che «Mentre la previsione di Gartner mostra la crescita dei pagamenti mobili, l’industria è ancora frammentata. Questa tecnologia per avere successo veramente, deve essere stabilito uno standard di settore e rispettato da tutti gli operatori di transazioni di telefonia mobile. Dopotutto, i pagamenti mobili dovrebbe collegare senza soluzione di continuità servizi e le persone che utilizzano applicazioni NFC, SMS per dare la migliore esperienza utente possibile, anziché dover utilizzare diversi metodi attraverso i diversi canali di pagamento».

Se il mobile commerce ha veramente intenzione di conquistare il suo spazio all’interno del mercato, i pagamenti mobili devono essere universali e accessibili da qualsiasi dispositivo mobile e indipendente da tutte le altre forme. Solo allora tale tipo di transazione diverrà onnipresente e sarà parte integrante del comportamento ordinario e quotidiano di ogni consumatore moderno.

Fonte: Gartner • Via: The Drum • Notizie su: