QR code per la pagina originale

Google, ricerche in aumento

Google ha rilevato un incremento del numero di query da quando è stato introdotto il grafo della conoscenza basato sulla ricerca semantica.

,

Google ha rilevato un aumento delle ricerche nelle ultime due settimane, a partire dall’introduzione del cosiddetto “grafo della conoscenza” (Knowledge Graph), che permette di visualizzare dati semantici relativi a determinati argomenti all’interno di un box posizionato nella parte destra della pagina dei risultati.

La nuova funzionalità, basata sul concetto di ricerca semantica, fornisce agli utenti le principali informazioni corrispondenti alle loro query. Cercando, ad esempio, film, luoghi, persone famose o una squadra di basket, Google raccoglie i dati dai siti partner, tra cui Wikipedia, e li organizza in modo da renderli più comprensibili agli esseri umani. Amit Singhal, dirigente dell’azienda di Mountain View, ha dichiarato che la feature porterà visite maggiori anche ai siti dai quali sono ricavate le informazioni mostrate nel box.

Per la prima volta da quando è stato sviluppato, il motore di ricerca è ora in grado di comprendere il mondo reale. Google capisce il significato delle parole e mostra gli attributi chiave di persone, luoghi e cose, interconnesse tra loro attraverso il grafo della conoscenza.

Google continuerà a lavorare per migliorare quella che definisce “la prossima generazione della ricerca“. Il Knowledge Graph, infatti, non è ancora perfetto. Alcune informazioni non sono aggiornate e ci sono ancora dei problemi per determinate categorie, quali ad esempio i prodotti. Per adesso la nuova funzionalità è disponibile solo per la versione inglese di Google: l’azienda non ha fornito indicazioni sulla distribuzione della feature in altri paesi, ma considerata la complessità della tecnologia, potrebbero trascorrere diversi mesi prima di rilasciare il grafo della conoscenza in tutto il mondo.

Fonte: The Wall Street Journal • Notizie su: