QR code per la pagina originale

Xbox Smart Glass: dalle app alla tv

Xbox Smart Glass potrebbe essere la grande novità dell'E3 2012: consentirà di trasmettere video da tablet e smartphone verso la tv, passando per la Xbox.

,

Sulla base di quanto rivelato dai primi tester anonimi che vi hanno messo su le mani, nei prossimi giorni verrà svelato all’evento E3 quella che potrebbe essere la più importante novità Xbox dell’anno. Il suo nome è Xbox Smart Glass e per sommi capi potrebbe essere considerato come un nuovo AirPlay basato sulla console di Redmond. I dettagli ancora non sono stati svelati e molto rimane pertanto ignoto, ma una cosa appare chiara: la svolta multimediale di quella che era un tempo semplicemente una console da gioco sta per prendere il via delineando un sistema strutturato di cui la Xbox è soltanto il cuore pulsante.

Xbox Smart Glass è un ecosistema intero di applicazioni che potrebbe giungere su tutte le piattaforme. Così facendo qualsiasi contenuto, da qualsiasi fonte, potrebbe essere portato sulla Xbox con la possibilità di controllare da remoto la console stessa. L’applicazione potrebbe essere rilasciata tanto per Android quanto per iOS, quanto ovviamente per Windows Phone, e consentirebbe di trasmettere i contenuti da tablet e smartphone verso la Xbox 360 in possesso. Di qui il contenuto arriverebbe di fatto sul televisore, portando così gli elementi multimediali dal piccolo schermo (smartphone e tablet) al grande schermo (la televisione).

Nei giorni scorsi si è appresa l’intenzione da parte di Microsoft di sopprimere il brand Zune in favore del marchio Xbox, il quale abbandona così il solo ambito gaming per estendersi a tutto quel che il multimedia propone. La Xbox, anche grazie a Xbox Smart Glass, diventa così l’hub casalingo per video e musica (in tal senso rimane in ballo l’ipotesi Xbox Music Center) rendendo possibile un’esperienza utente meglio organizzata e più semplice.

Xbox Smart Glass

Xbox Smart Glass (immagine: Examiner).

I dettagli faranno la differenza: i limiti nella riproduzione e la qualità del servizio metteranno in campo tutte le frizioni di cui il sistema potrebbe soffrire e con questi ultimi l’utenza dovrà fare i conti nel momento in cui andrà ad ipotizzare un uso della console anche in dimensioni alternative rispetto a quella per cui è stata acquistata fino ad oggi.

Mentre le smart tv tentano di imporsi sul mercato, mentre la Google TV fatica ad imporre il proprio verbo e mentre Apple si avvicina a piccoli passi alla cosiddetta iTV, Microsoft riparte dalla Xbox per proporre il proprio modo di ripensare lo schermo televisivo. L’evento E3 sarà il luogo più opportuno per togliere i veli al progetto e svelare cosa si possa fare con una tv, una console, uno smartphone e qualche applicazione.

Fonte: Examiner • Immagine: Examiner • Notizie su: ,