QR code per la pagina originale

Windows Phone Marketplace con 100.000 applicazioni

Il Marketplace di Windows Phone ha raggiunto 100.000 applicazioni: un risultato incoraggiante per il futuro, in attesa di Windows Phone 8.

,

Windows Phone Marketplace continua a crescere e, secondo gli ultimi dati, ha raggiunto il traguardo delle 100.000 applicazioni. Per la piattaforma di Microsoft dedicata agli smartphone si tratta di un risultato incoraggiante per il futuro. I software sono considerati un elemento chiave della dinamiche che regolano il mercato dei sistemi operativo per smartphone: in un settore in cui dominano Android e iOS, con centinaia di migliaia di app disponibili, è importante che anche Windows Phone aumenti la verietà della proposta per i suoi utenti.

Il Marketplace di Windows Phone sta crescendo con un ritmo di 313 applicazioni nuove al giorno: 26.493 sono state aggiunte negli ultimi tre mesi. Microsoft può ritenersi soddisfatta anche per la rapidità con cui ha conquistato questo risultato: più velocemente di Android, ma più lentamente di iOS. E, sebbene ci siano voluti 14 mesi per raggiungere le 50.000 applicazioni, ne sono bastati solo altri cinque per raddoppiare la cifra.

Va ricordato, inoltre, che non tutte le applicazioni sono equamente distribuite tra i vari paesi, infatti 77.450 sono disponibili negli Stati Uniti, seguiti dalla Francia (69.879), Spagna (68.361), Italia (68.180), Germania (69.153), Australia (70.036), Russia (55.052), Brasile (47.453), India (69.771) e Cina (33.063).

Come prevedibile, la maggior parte delle app è stata rilasciata in lingua inglese (68.529), seguite da quelle in tedesco (6231), francese (5627), spagnolo (4401) e italiano (3225). Nonostante la debolezza del Windows Phone Marketplace nei confronti dei suoi concorrenti, sembra che i sftware per la piattaforma Microsoft siano tendenzialmente di qualità superiore.

I numeri puri sono lontani dagli app store di Android e iOS (rispettivamente 500.000 e 600.000), ma Windows Phone si può candidare seriamente come sfidante di Apple e Google nel mercato degli smartphone, grazie anche all’arrivo di Windows Phone 8 nei prossimi mesi, con una presentazione fissata per il 20 giugno al Summit di San Francisco.

Notizie su: