QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S3, Apple attacca sui brevetti

Apple aggiunge il Samsung Galaxy S3 alla sua ingiunzione preliminare contro gli smartphone Android: possibile un rinvio dell'esordio USA.

,

Samsung Galaxy S3 sotto attacco, e come prevedibile è Apple a sferrare l’offensiva tentando di far valere una serie di presunte violazioni per brevetti in suo possesso. Il mancato accordo tra i due colossi sta restituendo gli effetti che tutti si attendevano: la guerra continua, e con colpi pesanti che rischiano di mettere in pericolo la tranquillità sul mercato del nuovo top di gamma tra gli smartphone Android.

Come spiega Florian Mueller di FOSS Patent, Apple ha aggiunto il Samsung Galaxy S3 alla sua ingiunzione preliminare contro i dispositivi che violerebbero in particolare due brevetti. Il primo (US Patent 8.086.604) descrive in particolare un tipo di tecnologia di ricerca universale, la stessa utilizzata dall’assistente vocale Siri, la cui risposta Samsung prende il nome di S Voice.

La seconda proprietà intellettuale (US Patent 5.946.647) è riferita a un sistema capace di rilevare e identificare automaticamente i dati memorizzati in un dispositivo, come numeri di telefono, indirizzi email e collegamenti ipertestuali. Quest’ultimo brevetto è lo stesso che Apple ha utilizzato per convincere la US International Trade Commission a vietare la commercializzazione di tutti i più recenti terminali Android prodotti da HTC. Obiettivo a cui il colosso della mela morsicata riuscì ad arrivare.

C’è dunque preoccupazione tra l’utenza Android statunitense che attende con trepidazione il lancio del Samsung Galaxy S3, invece regolarmente disponibile in Italia e in Europa. Tra i forum oltreoceano c’è il timore, e per certi versi la convinzione, che la questione possa costringere la casa coreana a un rinvio dello smartphone rispetto quanto preventivato. Ulteriori notizie, c’è da scommetterci, arriveranno nei prossimi giorni.