QR code per la pagina originale

Nuovo iPad: multa in Australia per la sigla 4G LTE

Nuovo iPad: Apple obbligata a pagare una multa di oltre 2 milioni di dollari australiani per l'uso improprio del termine 4G LTE.

,

Apple aveva pubblicizzato in Australia il nuovo iPad con la dicitura 4G, promuovendo il più recente tablet con una sigla non del tutto veritiera, poiché gli operatori telefonici locali che commercializzano connessioni di tipo LTE sono obbligati a usare frequenze differenti dagli USA. Per tale motivo, dopo le contestazioni ricevute, Cupertino aveva deciso di rinominare iPad WiFi+4G in iPad WiFi+Cellular, ma non è bastato: l’azienda è ora infatti obbligata a pagare una ingente multa.

Apple dovrà pagare ben 2,25 milioni di dollari australiani per via della multa imposta dalle autorità locali a causa dell’uso improprio del termine 4G. Si legge infatti come:

«Apple pagherà più di $2 milioni di multa per aver fuorviato la clientela in Australia, vendendo il suo nuovo iPad come 4G-compatibile. La Corte Federale questa mattina ha reso noto il fatto che il gigante del computer si è dichiarato favorevole ad un accordo extragiudiziale con la Australian Competition and Consumer Commission da cui erano partite le accuse: il nuovo iPad non poteva accedere ai network 4G locali, nonostante fosse venduto come “WiFi+4G”».

L’azienda di Tim Cook dovrà dunque sborsare più di 2 milioni di dollari australiani come ammenda ed è stata obbligata dalla Corte ad ammettere come le descrizioni utilizzare per sponsorizzare il nuovo iPad fossero fuorvianti. Nonostante Cupertino abbia proposto alla clientela insoddisfatta un rimborso del prodotto, e abbia già provveduto a modificare nelle confezioni del tablet la dicitura 4G con Cellular, le due mosse non sono bastate a evitargli una multa del genere.

LTE non è ancora propriamente uno standard 4G poiché si colloca a metà strada tra il 3G e il 4G, tecnologia ancora in fase di sviluppo e tra l’altro attualmente disponibile esclusivamente negli Stati Uniti e in Canada, gli unici due territori in cui il nuovo iPad può esprimere il suo massimo potenziale. Nelle altre nazioni mondiali, dove LTE è già attivo, la tecnologia opera su frequenze non compatibili con iPad.

L’errore di fondo è stato dunque quello di commercializzare il nuovo iPad come WiFi+4G LTE nei territori al di fuori di USA e Canada, un errore che probabilmente Cupertino eviterà con i prossimi device che sfrutteranno tale standard.

Notizie su: Apple nuovo iPad, ,