QR code per la pagina originale

Microsoft interessata all’acquisizione di Nokia

Microsoft intenzionata ad acquisire Nokia, ma ciò non dovrebbe accadere prima di 18 mesi: ecco come potrebbe cambiare il mercato mobile.

,

Nelle ultime ore sono iniziate nuovamente a circolare voci su un’ipotetica acquisizione di Nokia da parte di Microsoft. Secondo le indiscrezioni pubblicate da The Register e provenienti da fonti ben informate, intorno alla fine del 2011 l’azienda di Redmond ha avuto accesso ai libri contabili del produttore finlandese per esaminarne il bilancio, in vista di una possibile offerta di acquisto.

Entrambe le società, nonostante l’accordo stipulato lo scorso anno, non sono riuscite ad intaccare il dominio di Apple e Android. Le vendite degli smartphone Windows Phone non hanno ancora raggiunto una quota di mercato apprezzabile, per cui un’eventuale acquisizione avrebbe senso, ma questo non accadrà a breve. Microsoft deve prima creare il suo ecosistema unico che abbraccia tutti i servizi, mentre Nokia ha ancora tempo e denaro per tentare di risalire la china.

Non è però da escludere che tutti cambi entro 18 mesi, quando Nokia potrebbe avere poca liquidità in cassa. A quel punto, il valore dell’azienda sarà inferiore all’attuale e Microsoft potrà mettere le mani sulle sue proprietà intellettuali spendendo una cifra piuttosto bassa, senza dimenticare la notorietà del marchio, i canali di vendita e le competenze del team di ingegneri. È comunque certo che Microsoft farà di tutto per impedire che Nokia finisca nelle mani dei concorrenti.

Proprio nell’ultima settimana sono circolati rumor su una possibile offerta da parte di Samsung. La notizia, pubblicata da Reuters, ha provocato un aumento del 6% delle azioni dell’azienda finlandese. Il gigante sudcoreano ha però smentito categoricamente queste indiscrezioni, in quanto un’eventuale acquisizione creerebbe degli enormi grattacapi a Samsung e problemi con le varie autorità antitrust in tutto il mondo.

Notizie su: ,