QR code per la pagina originale

Windows 8, ecco i loghi di compatibilità

In Rete sono apparse le immagini dei possibili loghi di compatibilità di Windows 8, presenti in differenti versioni e in più colori.

,

Ci vorranno ancora alcuni mesi prima di vedere sul mercato i primi PC equipaggiati con Windows 8, la prossima release del sistema operativo sviluppato da Microsoft. Nuovi rumors pubblicati dal sito WinUnleaked.info hanno rivelato in un’immagine i possibili loghi di compatibilità per la piattaforma (da noi ridisegnati nella galleria allegata). La società di Redmond ha realizzato un notevole sforzo per rinnovare numerosi aspetti di Windows, compresi quelli che riguardano l’estetica. Ecco, quindi, che anche questi mostrano un deciso cambio di direzione rispetto al passato.

I loghi di compatibilità sono gli adesivi che i produttori di computer sono autorizzati ad applicare sui prodotti quando questi ottengono una certificazione per Windows. L’immagine mostrata da WinUnleaked.info contiene diversi loghi con differenti colori: azzurro, blu scuro, viola e nero, presenti in una doppia versione positivo e negativo.

Ovviamente tutti mostrano l’immagine ufficiale scelta per il nuovo sistema operativo, ovvero la finestra disegnata con stile minimalista e una leggera visione prospettica. Non è ancora chiaro il motivo per cui Microsoft abbia scelto la doppia versione con colori invertiti: potrebbe trattarsi di una maggiore scelta per i produttori. In ogni caso si tratterebbe di un’ulteriore svolta, dato che i loghi di certificazione Windows hanno sempre avuto un’unica veste.

Windows 8 è giunto alla fase finale del suo sviluppo e il lancio definitivo dovrebbe avvenire nell’autunno, portando con sé numerose novità. La più evidente è sicuramente la nuova interfaccia basata sullo stile Metro, caratterizzata dalla scomparsa dello storico pulsante Start e l’introduzione delle live tiles, ovvero “tessere” in forma di rettangoli colorati che si aggiornano dinamicamente. Ma Windows 8 sarà anche il sistema operativo che dovrebbe permettere a Microsoft di entrare con decisione nel settore tablet per ritagliarsi una fetta di mercato, contrastando così il duopolio formato da iPad e Android.

Notizie su: