QR code per la pagina originale

Esami di maturità 2012 più facili con Google

Gli esami di maturità 2012 si avvicinano: ecco come prepararsi meglio con tutti gli strumenti messi a disposizione da Google sul motore di ricerca.

,

Gli esami di maturità 2012 stanno ormai per arrivare e, proprio in questi giorni, milioni di studenti italiani sono impegnati a prepararsi per affrontare al meglio uno dei momenti chiave della loro vita. A disposizione c’è però Internet e Google è pronto a condividere una serie di informazioni utili per facilitare la vita dei maturandi.

Saper infatti sfruttare al meglio le potenzialità del motore di ricerca potrebbe tornare davvero utile per prepararsi al meglio alla maturità 2012. Innanzitutto, gli studenti possono tenere in considerazione la funzione asterisco: quando si cerca un particolare argomento e si ricorda solo una parte delle parole chiave, è possibile inserire un asterisco (*) al termine della ricerca. In questo modo sarà più semplice ottenere quanto si desidera.

Se si cercano file in uno specifico formato, si può poi inserire nella stringa di ricerca la dicitura “filetype:” seguita dal formato ricercato (ad esempio, “pirandello filetype:ppt” se si vuole trovare un documento su Pirandello per PowerPoint). A disposizione anche la funzione di ricerca temporale, attivabile mediante il menu presente sulla sinistra del motore, utile a scovare informazioni relative a un determinato periodo.

Digitando nella casella di ricerca “related:” e poi l’URL di un sito, si attiverà la funzione pagine correlate, utile ad approfondire un qualsiasi tema. Se invece si ricorda una fonte ma non la specifica pagina Web dove si è precedentemente trovato un argomento utile agli studi, è possibile digitare su Google la chiave “site:” oltre alla parola chiave di quel tema (per esempio, “site:digital.it tecnologia”).

Per ripassare le definizioni basta scrivere su Google “define:” e poi il termine cercato, mentre è anche possibile sfruttare gli spunti della Rete per prepararsi alle tracce dei temi della Maturità 2012. Utilizzando la funzione Statistiche di Ricerca si possono vedere le parole più popolari digitate dagli altri utenti e dunque controllare gli argomenti “caldi” del momento.

Le One Box di Google offrono piccole scorciatoie per trovare, ad esempio, dati anagrafici, indicazioni su fuso orario, fare operazioni di calcolo, convertire velocemente le unità di misura o trovare dati finanziari aggiornati. Per fruire di questa funzione basta digitare su Google una parola chiave (ad esempio “500*2”) e le One Box appariranno automaticamente. Come non menzionare poi il traduttore? Certo, le traduzioni da una lingua a un’altra non saranno perfette, ma di certo gli studenti potranno risparmiare molto tempo per il ripasso all’ultimo secondo.

Utilizzando poi Google Ricerca Libri, fruibile sia da PC che da tablet o smartphone, si possono tenere d’occhio in maniera estremamente rapida le principali opere di uno specifico autore, mentre è possibile infine ripassare con i propri compagni di classe anche non essendo vicini fisicamente: basta utilizzare i Videoritrovi di Google+, il social network di Mountain View, per collegarsi e studiare insieme a un massimo di dieci persone.

Notizie su: