QR code per la pagina originale

Windows 8 sul MacBook Pro con Retina Display

A differenza di OS X, Windows 8 permette di scegliere la risoluzione di 2880x1800 pixel sul nuovo MacBook Pro con Retina Display.

,

Windows 8 è stato progettato per dispositivi di ogni dimensione, dai tablet ai grandi monitor, sui quali la nuova interfaccia Metro si adatta alla risoluzione del display e alla densità dei pixel, effettuando uno scaling automatico per offrire la migliore esperienza visiva possibile. Il sito AnandTech ha testato il funzionamento del sistema operativo sul MacBook Pro Retina Display, attualmente l’unico notebook con uno schermo da 2880×1800 pixel.

Il supporto per una risoluzione così elevata viene fornito mediante i driver della scheda video, ma NVIDIA non ha ancora messo a disposizione un aggiornamento per la GeForce GT 650M integrata nel MacBook Pro. Con OS X Apple non offre una risoluzione superiore a 1920×1200 pixel, probabilmente perché il testo delle icone e gli elementi dell’interfaccia sarebbero troppo piccoli. Windows 8, invece, consente di sfruttare la massima risoluzione del Retina Display in entrambi gli ambienti (Metro e Desktop).

All’avvio del MacBook Pro viene impostato il valore di default (1024×768 pixel), in quanto manca il supporto nativo per la GeForce GT 650M. La nuova versione dei driver Verde non è ancora presente sul sito NVIDIA, per cui non è possibile nemmeno utilizzare la funzionalità di switch automatico tra GPU discreta e sottosistema grafico integrato nel processore Intel Ivy Brigde. Ciò nonostante, Windows 8 permette di scegliere la risoluzione di 2880×1800 pixel, anche se in questo caso il testo è quasi illeggibile. Il risultato migliora selezionando lo scaling del 125% e del 150%. Quando NVIDIA rilascerà i driver compatibili con Boot Camp, l’interfaccia e le applicazioni Metro potranno sfruttare al massimo il Retina Display, mostrando i contenuti con una definizione superiore.

Notizie su: ,