QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S3, programma SAFE per le imprese

SAFE è il nuovo programma lanciato da Samsung per lo smartphone Galaxy S3, destinato ai responsabili IT e all'ambito professionale.

,

Samsung desidera spingere il nuovo Samsung Galaxy S3 non solo tra l’utenza consumer, ma anche tra quella business: il produttore sudcoreano ha infatti lanciato il programma SAFE, con l’obiettivo di incoraggiare l’adozione del proprio smartphone in ambito professionale.

SAFE sta per Samsung Approved for Enterprise ed è un programma volto a mettere a disposizione dei responsabili IT ben 337 criteri di sicurezza. Tra questi, si segnala la possibilità di cifrare i dati (AES-256-bit) così da garantire una maggiore sicurezza dei documenti aziendali, supporto per il VPN (Virtual Private Network) e per Microsoft Exchange ActiveSync. Sono previste anche altre funzionalità tra le quali GroupCast, utile a condividere senza rischi documenti PDF e PowerPoint, oltre a ShareShot per condividere invece le immagini.

Tutte queste funzioni dedicate ai responsabili IT si aggiungono chiaramente a quelle fornite di base dal Samsung Galaxy S3, che possono essere utilizzate anche in una vasta gamma di situazioni aziendali così da migliorare l’efficienza e la produttività. Non manca poi la possibilità di fruire dei Samsung TecTiles, ovvero degli adesivi NFC programmabili mediante un’applicazione mobile, piuttosto utili in ambito business.

Con SAFE, Samsung vuole inoltre incoraggiare l’adozione di uno dei suoi dispositivi in azienda anche tra coloro che possiedono un iPhone o un BlackBerry, o tra quei dipendenti che usano altri smartphone Android lanciati da produttori concorrenti. Per questo motivo, la società ha lanciato un programma denominato SAFE2SWITCH, che consente di effettuare una transazione semplice da uno smartphone all’altro.

Il programma SAFE sarà disponibile negli Stati Uniti a partire da luglio con il Samsung Galaxy S3 presso gli operatori AT&T, Sprint, T-Mobile, Verizon Wireless e US Cellular. Secondo alcune proiezioni di mercato, il sistema operativo Android dovrebbe diventare entro il 2013 la piattaforma più utilizzata in azienda, dunque con un’iniziativa simile Samsung si dimostra attenta e interessata a entrare anche in questo settore.