QR code per la pagina originale

MacBook Pro Retina Display, supporto fino a 3 schermi esterni

Il MacBook Pro Retina Display è in grado di supportare nativamente fino a 3 display esterni, due su ThunderBolt e uno su HDMI.

,

Una caratteristica interessante del nuovo MacBook Pro Retina Display risiede nella possibilità di supportare fino a tre display esterni, per l’incredibile totale di 15.680.000 di pixel: è il primo Mac in assoluto, se si escludono le workstation, a garantire una possibilità del genere. È Other World Computing a evidenziare questa funzionalità, di sicuro molto comoda per parte dell’utenza della Mela.

Ne consegue che il MacBook Pro Retina Display riesce a supportare nativamente quattro monitor in totale, ovvero quello integrato nel computer portatile vero e proprio e tre esterni. Per i test, Other World Computing ha utilizzato i display di due iMac e un terzo di un monitor targato LG, i primi due connessi mediante porta Thunderbolt e il terzo invece tramite HDMI. Il laptop è stato in grado di controllare la bellezza di 15.680.000 pixel senza alcun rallentamento di sistema, tra l’altro nelle Preferenze del monitor, la risoluzione del notebook era impostata come “Ottimale per display Retina”.

Spiegano gli esperti che «lo spostamento dei media e delle immagini non ha creato alcun ritardo percettibile, e siamo stati in grado di riprodurre filmati su tutti e quattro i display contemporaneamente»: dal test non è infatti emerso nessun lag, di nessun genere. Apple aveva comunque reso nota questa funzionalità nelle FAQ relative a Thunderbolt, dove aveva spiegato che il nuovo MacBook Pro Retina Display «può supportare un dispositivo HDMI sulla porta HDMI mentre vengono utilizzati anche due ulteriori display Thunderbolt».

Certo, questa non è sicuramente una funzionalità fruibile da tutti dato il costo ingente necessario ad acquistare un MacBook Pro Retina Display e altri tre monitor esterni, ma comunque sarà sempre gradita dall’utenza professionale.

Notizie su: ,