QR code per la pagina originale

Canon Mixed Reality, la realtà virtuale del futuro

Con Mixed Reality è possibile ottenere oggetti tridimensionali combinando le immagini generate dal computer con quelle provenienti dal mondo reale.

,

Canon ha annunciato una nuova tecnologia di realtà virtuale che consente di creare un ambiente interattivo contenente una combinazione di oggetti fisici e virtuali. Canon Mixed Reality unisce mondo virtuale e mondo reale per semplificare e velocizzare la progettazione di nuovi prodotti. Il sistema, costituito da un head-mount display e da un apposito software, sarà in vendita a partire da luglio.

Oggi la progettazione di un prodotto richiede innanzitutto la creazione di un modello 3D mediante un software CAD e successivamente la realizzazione di un prototipo. Il processo, oltre che costoso, comporta una discreta perdita di tempo, per cui i produttori cercano un sistema per ridurre il cosiddetto “time to market”, considerata anche la diminuzione del ciclo di vita dei prodotti.

Canon Mixed Reality permette di vedere davanti agli occhi immagini tridimensionali create dal computer che reagiscono istantaneamente ai movimenti dell’utente. La tecnologia sviluppata dal produttore giapponese può essere considerata un’evoluzione della realtà aumentata. Quest’ultima consente di sovrapporre informazioni virtuali alle immagini catturate dalla fotocamera di uno smartphone. Mixed Reality, invece, visualizza un oggetto fondendo i mondi reale e virtuale in tempo reale. All’interno di un head-mount display sono montate due videocamere che registrano il video dal mondo reale e lo inviano ad un computer. Utilizzando sensori di direzione e posizione, le visuali CG (Computer Generated) sono combinate con l’ambiente reale, ottenendo immagini 3D visualizzate sul monitor presente negli occhiali.

Come si può vedere nel video, Canon Mixed Reality è indirizzato principalmente al settore automotive, dove c’è la necessità di ridurre i costi e il tempo richiesto per la progettazione di un nuovo modello di automobile. Inizialmente il sistema sarà disponibile solo in Giappone, ma l’azienda ha già pianificato la vendita nel resto del mondo.

Commenta e partecipa alle discussioni