QR code per la pagina originale

Apple, data center da un miliardo di dollari nel Nevada

Apple progetta la costruzione di un nuovo data center nelle vicinanze di Reno, nel Nevada: nessuna ipotesi sul suo impiego.

,

Apple ha intenzione di costruire un nuovo data center, come quello realizzato di recente nella Carolina del Nord per la gestione del servizio iCloud. La location scelta è questa volta nello stato del Nevada, più precisamente nelle vicinanze di Reno. Un progetto ambizioso quello della società di Cupertino, che per convincere gli enti locali a rilasciare le autorizzazioni necessarie ha messo sul piatto un investimento da un miliardo di dollari.

Project Jonathan, questo il nome del piano presentato dalla mela morsicata per dare vita al data center e a una serie di altri edifici nelle sue vicinanze. Se il progetto dovesse andare in porto verrebbero creati circa 600 posti di lavoro per la fase di costruzione, più altri 41 a tempo indeterminato e 200 contratti di collaborazione una volta che il tutto sarà operativo. Apple ha dichiarato l’intenzione di dar vita a una partnership di almeno dieci anni con la città del Nevada.

L’area interessata si estende su circa 9 Km quadrati, nelle vicinanze del cosiddetto Reno Technology Park. I primi dettagli sono stati rivelati solamente nella giornata di ieri, quando alcune autorità locali hanno pubblicato online la documentazione relativa all’accordo, dopo mesi di trattative avvenute nel massimo riserbo, come ormai da tradizione quando si tratta dell’azienda di Cupertino.

Non è chiaro quali siano i possibili impieghi del nuovo data center. Il carico di lavoro potrebbe essere destinato alla gestione dei servizi attuali, oppure a qualche piattaforma ancora in cantiere e da lanciare nei prossimi anni. L’accordo, stando a quanto riportato dalla testata RGJ.com, garantirebbe ad Apple benefici come sgravi fiscali, in cambio della certezza di portare lavoro e denaro alla zona nel medio-lungo termine.

Notizie su: