QR code per la pagina originale

Google Play cambia look, in tempo per il Google I/O

Google Play cambia veste grafica, eliminando i riflessi e ottimizzando lo spazio per la visualizzazione di applicazioni e contenuti.

,

Google Play ha da oggi una nuova veste grafica, giusto in tempo per l’inizio dell’evento Google I/O. Un restyling che non va a influire sulle funzionalità della piattaforma, ma contribuisce a migliorare l’organizzazione degli elementi nella schermata principale dello store. La novità più importante riguarda la scomparsa dei riflessi sotto le immagini, che soprattutto sui display più piccoli hanno sempre rappresentato un vero e proprio spreco di preziosi pixel.

Per accedere al nuovo look di Google Play non è necessario effettuare alcun aggiornamento: il tutto viene infatti gestito lato server, quindi direttamente da bigG. Come ben visibile negli screenshot di apertura, nella vecchia versione dello store venivano visualizzate presenti alcune aree di colore grigio, il cui unico scopo era riflettere parte delle immagini relative alle applicazioni. Questo spazio è ora stato assegnato ad altri contenuti, con ovvi benefici in termini di usabilità.

Di recente si è parlato di possibili cambiamenti per la piattaforma, con alcune immagini in cui era possibile vedere uno stile graficamente rinnovato. Alla luce di quanto introdotto in queste ore, le indiscrezioni dei giorni scorsi sono dunque da bollare come un falso ben realizzato, anche se non è del tutto da escludere la possibilità che bigG annunci qualche altra novità in merito nel corso delle conferenze Google I/O, che prenderanno il via questa sera al Moscone Center di San Francisco.

Le immagini presenti nella galleria allegata fanno riferimento alla versione USA di Google Play. In quella europea mancano ancora le sezioni Music e Movies, dedicate rispettivamente alla distribuzione di contenuti musicali e film, molto probabilmente in arrivo nel corso dei prossimi mesi.

Notizie su: