QR code per la pagina originale

iOS 6: interazione 3D via luce ambientale

iOS 6: un'interazione 3D segue gli spostamenti dell'utente durante l'utilizzo di device targati Mela, cambiando luce e ombre delle icone.

,

L’homepage del rinnovato iCloud, apparsa online per sbaglio qualche settimana fa, mostrava degli elementi dinamici del tutto singolari: i lettori ricorderanno sicuramente come le ombre sulle icone metallizzate del servizio seguissero il movimento del mouse, quasi a imitare gli spostamenti dell’utente davanti allo schermo. Pare che questa feature sia stata ampliata in iOS 6, con un’interazione 3D degli elementi a schermo in base alla sensibilità della luce ambientale.

È BuzzFeed, così come racconta The Next Web, a riportare la notizia, con tanto di video di controprova: le icone di iOS 6 si modificano a seconda dell’inclinazione del dispositivo, ovvero dalla quantità di luce rilevata dal sensore ambientale.

Ad esempio, gli slider metallici del player musicale e altri elementi grafici dell’interfaccia letteralmente seguono gli spostamenti dell’utente: i giochi di ombre e luce si modificano a seconda di come l’utilizzatore stia impugnando il proprio iPhone, aumentando e diminuendo l’intensità per riprodurre – seppur in modo virtuale – la luminosità naturale dell’ambiente in cui ci si trova.

Per rendere possibile questo effetto grafico, pare che Apple ricorra al giroscopo, al sensore di luce e a un’analisi dello spazio su 3 assi. Il giroscopio è naturalmente in grado di comprendere l’inclinazione del device, il sensore la quantità di ombre da aggiungere sulle icone abilitate e l’analisi 3D, infine, cerca di riprodurre al meglio la prospettiva dell’utente. Il risultato è decisamente piacevole e poco invasivo, anche se non è ancora dato sapere quale impatto abbia sul processore e, naturalmente, sulla batteria.

Di seguito il video, decisamente più autoevidente della spiegazione scritta. La qualità non è delle migliori, si prega quindi di prestare particolare attenzione al pulsante tondo metallico visualizzato a schermo, proprio al di sotto dei controlli di riproduzione.