QR code per la pagina originale

iPhone 5, problemi con la produzione della batteria

Secondo Tokepa Capital Markets, solo il 30% delle batterie prodotte per iPhone 5 soddisferebbe gli standard Apple.

,

Problemi in vista per le batterie di iPhone 5, nuovo melafonino atteso per il debutto in autunno: l’analista Brian White di Topeka Capital Markets sostiene che solo il 30% delle unità prodotte per il dispositivo siano attualmente in grado di soddisfare gli standard qualitativi imposti da Apple.

È quanto ha condiviso l’analista in una nota agli investitori pubblicata in queste ore, che avrebbe appreso la notizia direttamente dal sito orientale Sina.com. Il nome del produttore incaricato da Cupertino per la parte della fornitura delle batterie di iPhone 5 non è stato reso noto, ma pare che stia impiegando quanti più sforzi possibili per risolvere i problemi riscontrati e fare in modo che Apple possa lanciare davvero il nuovo melafonino entro l’autunno.

Si apprende però da iFeng.com come Apple fosse ancora decisa su quale produttore scegliere per la realizzazione delle batterie e che in realtà l’intenzione del gruppo fosse quella di lanciare iPhone 5, entro settembre:

«Se attualmente esiste una seria gara per diventare produttori della prossima batteria di iPhone, noi crediamo che Apple deciderà di lanciarlo nel mese di settembre, in quanto è richiesto tempo per scegliere [i fornitori, ndr] e per avviare la produzione su larga scala».

Le previsioni di un lancio previsto per settembre, condivise dall’analista di Topeka, confermano quando vociferato da tempo: iPhone 4S è stato lanciato nel mese di ottobre, dunque la finestra d’uscita del nuovo terminale dovrebbe più o meno essere la stessa. Si ricorda che il nuovo melafonino dovrebbe essere caratterizzato da un display più grande, di circa 4 pollici di diagonale, cosa che rappresenterà una vera e propria innovazione per la serie.

Notizie su: Apple iPhone 5, ,