QR code per la pagina originale

MapShare, le mappe TomTom ora sono social

MapShare, la community di TomTom, sarà disponibile per tutti a partire dal 1° luglio.

,

MapShare, la community di TomTom è finalmente aperta a tutti i i 60 milioni di dispositivi GPS in circolazione. L’annuncio è stato dato oggi dal produttore olandese tramite un comunicato stampa, in cui ha spiegato come funzionerà il servizio a sfondo sociale pensato per tutti gli utenti TomTom. La novità sarà attiva a partire da domenica 1 luglio.

Grazie a MapShare, i consumatori potranno ricevere aggiornamenti gratuiti quotidiani sulle proprie mappe per merito delle segnalazioni fatte dagli altri utenti della community tramite un aggiornamento software. In sostanza, la tecnologia MapShare permette a tutti gli automobilisti di aggiornare le mappe direttamente dal proprio navigatore o dispositivo supportato e condividere così le modifiche online per gli altri utenti che a loro volta potranno fare lo stesso.

Si immagini ad esempio di incorrere in un blocco stradale provvisorio e informare così l’intera community TomTom aggiornando la mappa relativa del percorso. Le modifiche comunque possono riguardare diversi aspetti: limiti di velocità, nomi delle vie, strade bloccate da lavori in corso o incidenti o cambiamenti temporanei dei sensi di marcia.

TomTom insomma diventa un piccolo social network tutto dedicato ai percorsi stradali: MapShare ha riscosso un grande successo già nel periodo di prova riservato a 16 milioni di utenti, in cui si sono registrate circa 250mila modifiche stradali al mese. Le segnalazioni più particolari e importanti invece passano per un processo di revisione, e vengono approvate su base trimestrale.

Luca Tammaccaro, Vice President di TomTom Italy & Balkans, ha spiegato:

Le strade cambiano quotidianamente. Durante la notte, una via normalmente percorsa può essere improvvisamente chiusa o il traffico può essere deviato e tutto ciò ha una forte ripercussione sui tempi di percorrenza degli automobilisti.

Notizie su: