QR code per la pagina originale

Windows 8: precedenza ai tablet x86 per HP

HP non annuncerà nessun tablet ARM con Windows RT in occasione del lancio del sistema operativo Microsoft.

,

HP annuncerà inizialmente solo tablet x86 basati su Windows 8, in occasione del lancio del sistema operativo. La decisione di posticipare la presentazione di un tablet ARM con Windows RT deriva dalle richieste ricevute dai clienti del produttore statunitense. Qualcuno però ipotizza che questa scelta sia legata all’annuncio dei Microsoft Surface.

Secondo il sito SemiAccurate, la presentazione dei Surface da parte di Microsoft avrebbe cambiato radicalmente i piani dei produttori. Gli OEM, infatti, oltre a rispettare i vincoli imposti dall’azienda di Redmond per la realizzazione dei tablet ARM, sono obbligati al pagamento della licenza per il sistema operativo (circa 90 dollari). Non sarebbe quindi possibile ricavare profitti dalla vendita dei dispositivi basati su Windows RT. HP però ha smentito questa indiscrezione, affermando che la decisione è stata presa prima che Microsoft annunciasse i suoi tablet. Ecco quanto dichiarato da Marlene Somsak, portavoce dell’azienda.

La decisione è stata influenzata dagli input dei nostri clienti. L’ecosistema robusto e consolidato delle applicazioni x86 fornisce la migliore esperienza utente in questo momento e nell’immediato futuro.

HP investirà maggiori risorse nel settore aziendale, posticipando in un secondo momento il lancio di un eventuale tablet ARM. Microsoft quindi non potrà contare, almeno inizialmente, sul supporto del primo produttore mondiale di computer. Inoltre, l’azienda guidata da Steve Ballmer ha poca esperienza di marketing, per cui la distribuzione diretta dei tablet Surface potrebbe rivelarsi una scelta sbagliata.

In queste ore circola un’altra notizia che, se confermata, avrebbe conseguenze negative sulle vendite dei tablet ARM e di Windows RT: entro fine anno arriveranno sul mercato pochi modelli, poiché NVIDIA, Qualcomm e Texas Instruments stanno incontrando diverse difficoltà nello sviluppo dei driver per la nuova piattaforma. Ad ottobre, quindi, potrebbero essere annunciati solo Microsoft Surface e ASUS Tablet 600.

Notizie su: ,