QR code per la pagina originale

OS X Snow Leopard, Apple di nuovo sotto accusa in Cina

Una società chimica cinese attacca Apple per l'utilizzo improprio del marchio Snow Leopard: ma le accuse sono deboli.

,

OS X Snow Leopard potrebbe essere la prossima gatta cinese da pelare per Apple, dopo aver risolto la diatriba con Proview riguardo l’uso del marchio iPad. Questa volta è la società chimica Jiangsu Xuebao ad attaccare e l’obiettivo è proprio quello di far valere i propri diritti sull’utilizzo del nome Snow Leopard.

Un tribunale di Shangai ha accettato di esaminare il caso legale il 10 luglio. Secondo l’accusa, Apple avrebbe impropriamente utilizzato il marchio Snow Leopard sul territorio cinese per vendere una precedente versione del suo sistema operativo per Mac. Il nome è utilizzato da Jiangsu Xuebao da oltre dieci anni per commercializzare una linea di gadget. Non ci sono dubbi quindi a parere dell’azienda: Apple ha violato l’utilizzo del marchio e deve adesso riconoscere la simbolica cifra di 80.000 dollari per danni e persino le scuse ufficiali.

Jiangsu Xuebao ha evidente interesse nel trarre maggior profitto possibile da questa storia e lo dimostra il fatto che a finire sotto l’occhio del ciclone dell’inchiesta sono anche aziende locali che hanno pubblicizzato e venduto Snow Leopard ai loro clienti. Sebbene la richiesta dell’accusa sia decisamente poco esosa, specie se raffrontata ai 60 milioni ottenuti da Proview per il marchio iPad, gli esperti ritengono che le probabilità di vittoria siano ridotte al minimo.

Jiangsu Xuebao è conosciuta soprattutto per la produzione di dentifrici e altri prodotti destinati ai servizi igienici: considerato che Apple utilizza il nome Snow Leopard per un sistema operativo informatico, non sussistono elementi validi affinché possa crearsi confusione tra i consumatori.

Notizie su: ,