QR code per la pagina originale

Windows 8 Pro Upgrade costerà 39,99 dollari

L'upgrade da XP, Vista e Seven a Windows 8 Pro costerà soltanto 39,99 dollari per un periodo limitato.

,

Windows 8: passare da Windows XP, Vista e Seven costerà solo 39,99 dollari. È la sorprendente notizia che ha diramato Microsoft questa notte nell’annunciare il piano di aggiornamenti al nuovo sistema operativo, che si ricorda sarà disponibile dal mese di ottobre. Non sono ancora noti i prezzi ufficiali in euro, ma come solitamente accade per il settore, è lecito attendersi una conversione 1:1. In ogni caso, sarà richiesto un costo sensibilmente inferiore rispetto le ultime edizioni dell’OS home più diffuso al mondo.

Si tratta chiaramente di una mossa volta ad attirare l’utenza verso il nuovo sistema operativo, che sarà anche parte della versione Pro di Microsoft Surface, il tablet presentato qualche settimana fa, nonché a far crescere immediatamente la base utenti del Marketplace di Windows, che diventerà uno dei perni centrali attorno ai quali ruoterà l’esperienza Windows 8. Il costo particolarmente basso apre di fatto una nuova era nella storia di Windows, con un occhio di riguardo alla concorrenza di Apple, che da sempre offre le nuove versioni dei suoi sistemi operativi desktop a prezzi decisamente contenuti.

L’offerta è comunque temporanea e valida online e in negozio fino al 31 gennaio 2013 in 131 mercati diversi, per 100 paesi e 37 lingue. Passare a Windows 8 Pro direttamente online costerà quindi all’utente appena 39,99 dollari. Se invece si preferirà acquistare il classico pacchetto DVD, questo sarà disponibile durante il periodo della promozione a un prezzo di 69,99 dollari presso i negozi specializzati.

L’upgrade è valido da Windows XP SP3, Windows Vista (senza SP1), Windows 7 Starter, Windows 7 Home Basic, Windows 7 Home Premium, Windows 7 Professional e Windows 7 Ultimate. Solo nel passaggio da Windows 7 però saranno mantenute impostazioni e applicazioni, mentre da Windows XP e Windows Vista a “salvarsi” saranno soltanto i dati personali dell’utente.

Notizie su: ,